Paquetá: triste e solo al Milan, gol e samba con il Brasile

Il 23enne brasiliano si è ritrovato al Lione e ora trascina i verdeoro in finale di Copa America.

06/07/2021

13:15

• Tempo di lettura: 2 minuti

Tempo di lettura: 2 minuti

Copyright: xThiagoxRibeirox

Lucas Paquetá si è ritrovato. Dopo aver segnato il gol che ha portato il Brasile alla seconda semifinale di Copa America consecutiva, l’ex giocatore del Milan si è definitivamente ripreso la ribalta internazionale.

Milan: esperienza flop

Un’esperienza, quella a Milano, iniziata con il peso delle grandi aspettative e dei 40 milioni spesi dai rossoneri per portarlo in Italia dal Flamengo. Sottile l’equilibrio che spesso ha portato, in passato, al successo o al fallimento di altri suoi connazionali nella Milano calcistica. Per Paquetá un anno e mezzo al Milan, prima con Gattuso poi Giampaolo e Pioli, catalogato come flop dopo 44 presenze e soltanto un gol e 3 assist. La cessione al Lione come unica alternativa possibile ad una malinconia da panchina che sembrava non arrestarsi più. I 20 milioni ricavati dal Milan con la sua cessione servirono soltanto a recuperare parte dell’investimento fatto.

La rinascita di Paquetá

Da qui però, la rinascita. Un tecnico, Rudi Garcia, che punta su di lui e gli concede la libertà di esprimersi come mezzala del suo 4-3-3. Una squadra, e forse un campionato, con meno pressioni e con una forte impronta verdeoro. I gol, e gli assist che cominciano a fioccare con continuità e la felicità che progressivamente il niño nato a Rio de Janeiro ritrova. Alla fine saranno 10 i gol in 34 presenze a testimoniare la sua ottima stagione che lo riporta stabilmente tra i convocati di Ct Tite.

La Copa America 2021 lo rilancia definitivamente dopo i gol decisivi segnati a Cile e Perù, rispettivamente ai quarti e in semifinale. Cresce l’intesa con Neymar mentre a Milano, sponda rossonera, non sono i pochi a rimpiangerlo. Nella sua esperienza al Milan, Paquetá ha pagato anche il periodo difficile del club e i frequenti cambi di allenatore prima del decollo definitivo del Milan di Pioli. Paquetá aveva infatti già le valigie pronte quando i rossoneri impressero la svolta che li portò alla crescita culminata con il ritorno in Champions dopo 7 anni al termine della scorsa stagione.

Il 23enne brasiliano vuole però ora continuare a dimostrare di essere quel giocatore che tanti avevano apprezzato sin da ragazzino e che aveva fatto innamorare Leonardo. Cominciando dalla seconda Copa America da aggiungere al proprio palmares.

Nazionali

15:40

26/06/2022

La nazionale di calcio dell’Italia femminile è ormai pronto a tuffarsi nell’avventura europea. Gli Women’s...

La nazionale di calcio dell’Italia femminile è ormai pronto a tuffarsi...

15:40

26/06/2022

08:30

26/06/2022

Una delle più classiche storie di Cenerentola legate al mondo del calcio si verifica il 26 giugno del 1992. In quel giorno la...

Una delle più classiche storie di Cenerentola legate al mondo del calcio si...

08:30

26/06/2022