Piatek: “Italiano grande allenatore. Al Milan sette mesi perfetti poi…”

Il centravanti della Fiorentina Krzysztof Piatek ha rilasciato un'intervista per 'Dazn'. Ecco il commento sull'intesa con Italiano e la precedente esperienza al Milan.

21/04/2022

18:00

• Tempo di lettura: 2 minuti

Tempo di lettura: 2 minuti

(Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)

Krzysztof Piatek si racconta. Il centravanti polacco, nel corso del format 1vs1 di Dazn, ha rilasciato un’intervista con tanti spunti interessanti sul momento attuale nella Fiorentina di Italiano, fino ad un commento sull’esperienza al Milan conclusasi con molto rammarico dopo un inizio super. Ecco i tratti più significativi.

Piatek, dall’esperienza in chiaroscuro al Milan fino alla rinascita con Italiano

I miglioramenti con Italiano
Sono molto contento di essere qui. Siamo una grande squadra e in questa stagione stiamo giocando molto bene. Italiano è molto attivo, molto forte e ha una grande idea di calcio. Per quanto riguarda l’Europa siamo sulla buona strada ma vediamo le prossime partite. Per Firenze è un’occasione incredibile e lo è anche per noi come squadra. Siamo forti ma dobbiamo continuare a giocare bene. Sono sicuramente un calciatore migliore perché ho più esperienza. Ho giocato in Germania e Italia. Penso di essere migliorato di più in questi 2/3 mesi che in due anni in Germania perché mi sto allenando con un grande allenatore come Italiano”.

L’esperienza al Milan
“Nei primi sette mesi ha funzionato tutto. Ho fatto tanti gol con Gattuso, poi è arrivato mister Giampaolo che ha cambiato modulo e idea. Era un sistema dove i calciatori non hanno interpretato il proprio ruolo, io ho giocato con Castillejo come attaccante e Suso trequartista, e queste non sono le loro posizioni. In due mesi ho sbagliato io e ha sbagliato la squadra, è stato difficile. Se Giampaolo mi ha capito poco? No, però avevo bisogno di tempo per giocare con questo sistema perchè era la prima volta che giocavo con il trequartista e le due punte. Anche io devo capire cosa non ha funzionato. Ma penso che entrambi avessimo bisogno di tempo, due mesi sono stati pochi”.

Correlati

08:00

23/05/2022

Il Milan vince lo Scudetto, dopo una battaglia lunga trentotto giornate contro i cugini nerazzurri, per lunghi tratti della...

Il Milan vince lo Scudetto, dopo una battaglia lunga trentotto giornate contro i...

08:00

23/05/2022

Dopo la vittoria in Primeira Liga, il Porto di Sérgio Conceiçao vince anche la Taça de Portugal (la nona della sua storia)....

Dopo la vittoria in Primeira Liga, il Porto di Sérgio Conceiçao vince anche la...

08:00

23/05/2022

Serie A

08:00

23/05/2022

Il Milan vince lo Scudetto, dopo una battaglia lunga trentotto giornate contro i cugini nerazzurri, per lunghi tratti della...

Il Milan vince lo Scudetto, dopo una battaglia lunga trentotto giornate contro i...

08:00

23/05/2022

23:08

22/05/2022

Dopo due primi tempi completamente diversi, la Salernitana si è giocata la salvezza davanti al suo pubblico contro...

Dopo due primi tempi completamente diversi, la Salernitana si è giocata la salvezza...

23:08

22/05/2022