Platini assolto: “Cospirazione contro di me”. E punge Infantino

L'ex presidente della UEFA si toglie qualche sassolino dalle scarpe: "I veri colpevoli non erano in aula, forse tornerò nel calcio".

09/07/2022

13:00

• Tempo di lettura: 2 minuti

Tempo di lettura: 2 minuti

(Photo by FABRICE COFFRINI/AFP via Getty Images)

Michel Platini è stato assolto. Lui e Sepp Blatter sono stati riconosciuti innocenti nel processo che li vedeva accusati di truffa nei confronti della FIFA. Ora per l’ex campione francese è il momento di togliersi qualche sassolino dalle scarpe. E punzecchia Infantino.

platini
(Photo by FABRICE COFFRINI/AFP via Getty Images)

Platini assolto: “Forse tornerò nel calcio, sono ancora giovane. Ho più capelli di Infantino”

La sentenza del Tribunale penale di Bellinzona è una liberazione per Michel Platini. L’ex presidente della UEFA è stato completamente scagionato dall’accusa di truffa nei confronti della FIFA per un bonifico di 2 milioni di franchi ritenuto “sospetto e ingiustificato”. Il giudice svizzero ha assolto il francese e Blatter per mancanza di prove e sono entrambi riabilitati. Platini ha concesso un’intervista a L’Equipe per commentare la sentenza. E togliersi qualche sassolino – o sassolone – dalle scarpe. “La commissione FIFA e il TAS non mi hanno creduto, mentre un vero tribunale mi ha creduto oggi. La giustizia di chi non è nel calcio mi salva dalla giustizia del calcio, quando ho dedicato tutta la mia vita a questo sport. Questo mi fa male“. La FIFA sta pensando di fare ricorso: “Io al loro posto, dopo quello che hanno subito oggi, non farei il match di ritorno! Ma ehi, non sono i loro soldi ma i soldi del calcio che pagano i loro avvocati”.

LEGGI ANCHE: Caso FIFA, Platini e Blatter assolti dall’accusa di frode

Platini si è sempre dichiarato innocente: “È una bella giornata, ma non posso dire che è una delle più belle della mia vita perché è solo la conferma di quello che dico da sette anni. È un bene che la verità finalmente venga fuori dopo tante manipolazioni, bugie e ingiustizie. Ve l’avevo detto che ero onesto, dovevate credermi!”

Infine, una stilettata nei confronti di Gianni Infantino, a suo dire il vero cospiratore: “Posso solo dire che non lascerò passare niente, non è finita. In Francia ho sporto denuncia per sapere esattamente chi ha manipolato tutto, inizieremo a divertirci. Non so se ritornerò nel calcio, sono così giovane, ho ancora più capelli di Infantino. Ho ancora molti anni davanti a me. Vedremo”.

Correlati

16:22

15/06/2022

Platini e Blatter ormai da tempo son al centro del mondo della giustizia del calcio. Al centro del dibattito ci sono le pene...

Platini e Blatter ormai da tempo son al centro del mondo della giustizia del calcio....

16:22

15/06/2022

21:00

09/06/2022

Durante il processo per frode per il quale è imputato Michel Platini insieme all’ex Presidente della FIFA, Sepp Blatter,...

Durante il processo per frode per il quale è imputato Michel Platini insieme...

21:00

09/06/2022

Calcio e...

Nato a Strumica il 27 luglio 1983. La carriera di Pandev si è spesa quasi interamente in Italia. Arrivato giovanissimo...

Nato a Strumica il 27 luglio 1983. La carriera di Pandev si è spesa quasi...

08:00

27/07/2022

08:30

26/07/2022

Il 26 luglio 2006 la FIGC si pronuncia in merito al titolo da assegnare nel campionato appena terminato e vinto sul campo dalla...

Il 26 luglio 2006 la FIGC si pronuncia in merito al titolo da assegnare nel...

08:30

26/07/2022