Qatar 2022, la Federcalcio polacca chiede rassicurazioni alla FIFA

La Federcalcio polacca ha chiesto rassicurazioni alla Fifa in merito agli spareggi per Qatar 2022, che si terranno a Mosca alla fine di marzo.

22/02/2022

21:30

• Tempo di lettura: 2 minuti

Tempo di lettura: 2 minuti

(Photo credit should read OZAN KOSE/AFP via Getty Images)

La situazione in Ucraina si fa sempre più delicata. Dopo i recenti sviluppi politici in Russia, la Federcalcio polacca ha cominciato a muoversi al fine di garantire la sicurezza della nazionale. La Polonia sarà infatti impegnata negli ostici spareggi per Qatar 2022, che si terranno a Mosca il prossimo 24 marzo. La situazione attuale non permette di avere una certezza di totale sicurezza per calciatori e staff, e i piani alti hanno deciso di affidarsi alla Fifa.

Qatar 2022, la Polonia si appella alla Fifa

Secondo quanto riportato da Tuttomercatoweb, la PZPN si sarebbe rivolta alla Fifa per avere delle rassicurazioni sulla situazione playoff. Nei giorni scorsi il ministro polacco Kamil Bortnichuk aveva richiesto lo spostamento del match su campo neutro: ecco il comunicato della Federcalcio polacca in merito alla situazione attuale:

LEGGI ANCHE: Ajax, Antony: “Possiamo vincere la Champions League”

“Come federazione sportiva il nostro compito è quello di fornire ai calciatori polacchi condizioni ottimali per la preparazione e le prestazioni nelle partite internazionali. Le decisioni politiche, ad esempio per quanto riguarda l’imposizione di possibili sanzioni alla Federazione Russa, restano nelle mani delle autorità statali e degli organismi internazionali.

Si attendono dunque novità dalla Fifa, e soprattutto i risvolti politici che questa situazione riserverà. Al momento nulla è certo e la sicurezza nella zona non può essere garantita, motivo che spingerà gli organi competenti a studiare un’alternativa efficace.