Qatar 2022, la top 11 del giorno 3: Giroud e Theo super, Ochoa muro

Ecco la nostra Top 11 del giorno 3 di Qatar 2022: spiccano i francesi della Serie A, ma doveroso citare Ochoa e i calciatori dell'Arabia Saudita.

23/11/2022

12:41

• Tempo di lettura: 2 minuti

Tempo di lettura: 2 minuti

(Photo by Robert Cianflone/Getty Images)

Il giorno 3 di Qatar 2022 è stato certamente il più sorprendente in termini di intensità e risultati. L’attesissima Argentina ha infatti perso contro una straordinaria Arabia Saudita, che ha sfoggiato una preparazione tattica impeccabile e dal forte sapore europeo, oltre che delle qualità fisiche sorprendenti. Anche il match fra Polonia e Messico è stato una sorpresa per la grande intensità e la cattiveria agonistica che sono state messe in campo da entrambe le formazioni. La Francia non sbaglia il match d’esordio e si conferma spietata nonostante le tante assenze, e sebbene tutti si aspettassero un protagonismo assoluto da parte di Kylian Mbappé, i riflettori se li è presi Olivier Giroud, divenuto ufficialmente il più grande marcatore della storia francese insieme ad Henry.

Arabia Saudita
(Photo by Julian Finney/Getty Images)

Qatar 2022, la top 11 della giornata 3: spiccano i “francesi italiani”

Andando con ordine, il ruolo di portiere non può che assicurarselo l’estremo difensore del Messico Francisco Guillermo Ochoa, che si è posto fra i massimi protagonisti di giornata per aver disinnescato Robert Lewandowski dagli undici metri. Sulla destra impossibile non inserire Mæhle, che è risultato essere probabilmente il migliore in campo nel match fra Danimarca e Tunisia. Al centro abbiamo scelto di inserire la coppia formata da Bronn e Al Boleahi, dimostratisi attentissimi ed estremamente puntuali negli interventi difensivi. Sulla sinistra c’è invece, per ovvi motivi, Theo Hernandez, autore di una prestazione di grandissimo spessore contro l’Australia. La diga di centrocampo è composta da Adrien Rabiot, uno dei migliori in campo dei transalpini, e Chavez, estroso  costruttore di gioco del Messico. Più avanti spazio per la rapidità e la qualità tecnica del duo Vega/Al Dawsari, mentre in attacco troviamo la coppia francese composta da Mbappé e Giroud. Ecco la nostra Top 11 della giornata 3 di Qatar 2022.

LEGGI ANCHE: Piers Morgan su Cristiano Ronaldo: “Credo sia felice, ora è libero di continuare la sua carriera in un club .”

LA TOP 11 (4-2-2-2): Ochoa (Messico); Mæhle (Danimarca), Al Boleahi (Arabia Saudita), Bronn (Tunisia), Theo Hernandez (Francia); Rabiot (Francia), Chavez (Messico); Vega (Messico), Al Dawsari (Arabia Saudita); Mbappé (Francia); Giroud (Francia).

Correlati

12:01

23/11/2022

L’ex CEO e leggenda del Bayern Monaco, Karl-Heinz Rumenigge, ha rilasciato un’intervista al pepe al Corriere della...

L’ex CEO e leggenda del Bayern Monaco, Karl-Heinz Rumenigge, ha rilasciato...

12:01

23/11/2022

Dopo aver rescisso il contratto con il Manchester United Cristiano Ronaldo  è ora alla ricerca di un nuovo club dopo la Coppa...

Dopo aver rescisso il contratto con il Manchester United Cristiano Ronaldo  è ora...

12:00

23/11/2022

Qatar 2022

12:41

23/11/2022

Il giorno 3 di Qatar 2022 è stato certamente il più sorprendente in termini di intensità e risultati. L’attesissima...

Il giorno 3 di Qatar 2022 è stato certamente il più sorprendente in termini di...

12:41

23/11/2022

11:49

23/11/2022

Il Mondiale 2022 in Qatar prosegue senza soluzione di continuità. Alle 11 va infatti in scena la prima gara del gruppo F, quella...

Il Mondiale 2022 in Qatar prosegue senza soluzione di continuità. Alle 11 va...

11:49

23/11/2022