Qatar 2022, le prestazioni degli “italiani”: Amrabat monumentale

Amrabat, Leao e Sabiri sono stati i tre calciatori di Serie A a scendere in campo nei match di oggi.

06/12/2022

22:43

• Tempo di lettura: 2 minuti

Tempo di lettura: 2 minuti

(Photo by Julian Finney/Getty Images)

Gli ottavi di Qatar 2022 si sono ufficialmente conclusi questa sera, in seguito alla movimentata partita fra Portogallo e Svizzera. I lusitani hanno trovato una splendida vittoria contro un’avversaria che si presentava tra le più granitiche e organizzate della manifestazione, ma la fame e qualche importante cambio tattico hanno consentito agli uomini di Santos di portare a casa un risultato di grandissimo prestigio. Nel pomeriggio si è giocato anche il match fra Marocco e Spagna, che, al contrario, non ha presentato reti nei tempi regolamentari. La sfida si è protratta fino ai calci di rigore, dove a trionfare sono stati Hakimi e compagni, protagonisti di un percorso a dir poco straordinario.

Nello scenario conclusivo degli ottavi di Qatar 2022 sono stati solo 3 gli “italiani” a presentarsi in campo per giocarsi il passaggio ai quarti: Amrabat, Sabiri e Rafael Leao.

LEGGI ANCHE: Qatar 2022, la classifica marcatori: grande balzo per Gonçalo Ramos

(Photo by JEWEL SAMAD/AFP via Getty Images)

Qatar 2022, le prestazioni degli “italiani”: Amrabat giganteggia, Leao frizzante

Impossibile non iniziare con Amrabat, direttore d’orchestra della Nazionale marocchina e ad oggi uno dei migliori centrocampisti della manifestazione per rendimento e continuità. Il metronomo della Fiorentina si è reso protagonista di un’altra partita d’altissimo spessore, condita non solo da un’impeccabile costruzione delle fondamenta di gioco, ma anche da un dinamismo inesauribile. Qatar 2022 continua a dimostrarsi, partita dopo partita, il palcoscenico definitivo per la sua ascesa, ed è lecito aspettarsi che molti club andranno a bussare alla porta di Commisso per il suo cartellino.

(Photo by KIRILL KUDRYAVTSEV/AFP via Getty Images)

La partita di Sabiri è durata invece troppo poco, ma certamente sono saltate all’occhio la dedizione e la pulizia di gioco espresse dal ragazzo. Da un punto di vista generale, il suo Mondiale è stato ampiamente soddisfacente, e la sua maturazione si è percepita nettamente. Poco da dire su Rafael Leao, che anche questa sera si è dimostrato sul pezzo e pronto a dire la sua anche a partita in corso. La crescita dell’ala rossonera è sempre più evidente, e le convincenti prestazioni inanellate nel corso del Mondiale stanno inevitabilmente alimentando la sua maturazione, che ad oggi resta ancora l’ultimo step prima di ascendere definitivamente verso l’Olimpo dei top players europei.

 

Qatar 2022

16:46

08/01/2023

Un esito abbastanza scontato e prevedibile ma assolutamente meritato. Il Commissario Tecnico dell’Argentina Lionel Scaloni...

Un esito abbastanza scontato e prevedibile ma assolutamente meritato. Il Commissario...

16:46

08/01/2023

23:00

31/12/2022

Qatar 2022 è stato senza dubbio l’evento calcistico più atteso non solo del 2022, ma degli ultimi anni in generale. La...

Qatar 2022 è stato senza dubbio l’evento calcistico più atteso non solo del...

23:00

31/12/2022