Qatar 2022, le prestazioni degli “italiani” in campo: Giroud domina

Nella giornata di oggi gli "italiani" sono stati croce e delizia di Qatar 2022: dalle brillanti prestazioni di Theo, Giroud e Rabiot ai match sottotono di Paredes e Lautaro.

22/11/2022

23:19

• Tempo di lettura: 2 minuti

Tempo di lettura: 2 minuti

(Photo by Catherine Ivill/Getty Images)

La giornata di oggi è stata particolarmente interessante sul fronte “italiani” in Qatar 2022. Diversi importanti giocatori della nostra Serie A infatti hanno visto il loro esordio nell’attesa manifestazione iridata, sfornando delle prestazioni certamente variegate e ricche di spunti. Potremmo quasi dividere tali prestazioni in due grossi blocchi, uno che racchiude le delusioni e l’altro le gioie di questa intensa giornata di Mondiale.

I primi a scendere in campo sono stati gli argentini Lautaro Martinez, Angel Di Maria e Leandro Paredes. Successivamente è stato il turno di Szczęsny , Zielinski, Zalewski e Milik, che hanno fronteggiato il Messico di Lozano. In Danimarca-Tunisia c’è stato spazio per Kjaer, Bronn e Maehle, mentre con la Francia hanno giocato Giroud, Rabiot, e Theo Hernandez.

LEGGI ANCHE: Qatar 2022, la classifica marcatori: un “italiano” scatta in testa

Francia Australia
(Photo by Robert Cianflone/Getty Images)

Gli “italiani” in campo nei match di Qatar 2022

Partendo dai componenti dell’Albiceleste, le prestazioni sono state altalenanti. Angel Di Maria si è dimostrato certamente il migliore dei suoi per voglia e intraprendenza, mentre Paredes, sebbene sia sembrato molto più a suo agio in Nazionale, non ha di certo spiccato. Lautaro Martinez è stato poco incisivo per quasi tutto l’arco del match, sebbene abbia lottato spesso là davanti per spalleggiare al meglio Leo Messi. Per quanto riguarda la partita fra Danimarca e Tunisia, chi è emerso particolarmente è stato Maehle, autore di una buonissima gara, mentre Bronn e Kjaer hanno condotto quella che nel fantacalcio viene definita una “prestazione da 6”, vale a dire solida, ma senza infamia e senza lode.

Nessun particolare scintillio nelle prove “italiane” viste in Messico-Polonia, al netto di uno Szczęsny sempre vigile e uno Zielinski fin troppo spesso predicatore nel deserto. Intensa e volenterosa invece la prestazione di Hirving Lozano, che si è battuto come un leone anche in fase difensiva. Spiccano invece le belle performances dei francesi, che hanno condotto una spledida vittoria ai danni dell’Australia. Olivier Giroud ha giganteggiato in attacco non solo per i gol, ma anche per presenza fisica e gestione della palla, mentre Rabiot si è dimostrato una dinamo instancabile. Da incorniciare anche la prova di Theo Hernandez, che ha ormai dimostrato di aver preso totale confidenza con la maglia dei Bleus, sfoderando una prestazione di grande spessore.

Correlati

22:09

22/11/2022

Olivier Giroud è stato senza dubbio il protagonista per eccellenza del match di questa sera, valido per l’esordio della...

Olivier Giroud è stato senza dubbio il protagonista per eccellenza del match di...

22:09

22/11/2022

20:55

22/11/2022

Francia e Australia si affrontano in occasione della prima giornata del Mondiale di Qatar, valida per il Gruppo D della...

Francia e Australia si affrontano in occasione della prima giornata del Mondiale di...

20:55

22/11/2022

Qatar 2022

Il padre di Neymar, da Silva Santos, ha parlato con la radio britannica TalkSport dei Mondiali del rientro del figlio,...

Il padre di Neymar, da Silva Santos, ha parlato con la radio...

15:35

02/12/2022

Le formazioni ufficiali di Ghana-Uruguay, match dell’ultima giornata della fase a gironi dei Mondiali di Qatar 2022. Una...

Le formazioni ufficiali di Ghana-Uruguay, match dell’ultima giornata della fase...

14:59

02/12/2022