Racconto Mondiale: Russia 2018, il bis francese e il sogno croato

Il 2018 è l'anno del secondo trionfo della Francia ai Mondiali di Russia. Les Blues batterono in finale la grande sorpresa del torneo: la Croazia.

19/11/2022

13:53

• Tempo di lettura: 3 minuti

Tempo di lettura: 3 minuti

(Photo credit should read FRANCK FIFE/AFP via Getty Images)

Il Mondiale di Russia 2018 è passato alla storia come quello della seconda vittoria della Francia. I transalpini dopo il successo nel Mondiale casalingo del 1998, riuscirono a ripetersi a vent’anni esatti di distanza. La squadra allenata dal commissario tecnico Didier Deschamps riuscì a fare praticamente percorso netto. Un’autentica fuoriserie che riuscì ad ottenere 7 punti nel Gruppo C frutto delle due vittorie contro Australia e Perù e del pareggio contro la Danimarca. La Francia eliminò poi l’Argentina agli ottavi di finale in uno spettacolare 4-3. Les Blues proseguirono il loro cammino battendo l’Uruguay ai quarti di finale per 2-0 per poi imporsi per 1-0 in semifinale contro il Belgio grazie ad un gol di Umtiti. Nella finalissima disputata il 15 luglio 2018 nello stadio Luzniki di Mosca, i francesi batterono con un secco 4-2 la Croazia. Le reti del match fuorono realizzate da Griezmann, Pogba e Mbappé oltre ad uno sfortunato autogol di Mandzukic. La Francia potè così alzare al cielo di Russia la seconda Coppa del Mondo della propria storia.

Russia 2018
(Photo by Shaun Botterill/Getty Images)

Russia 2018: la Croazia

Come già detto la finalista perdente fu la Croazia. La nazionale balcanica però disputò un Mondiale di altissimo livello andando ben oltre le più rosee previsioni. Trascinata da un Luka Modric eccezionale e poi Pallone d’Oro a fine del 2018, gli uomini del commissario tecnico Zlatko Dalic vissero un sogno ad occhi aperti. La Croazia si classificò al primo posto nel proprio girone a punteggio pieno davanti all’Argentina, la Nigeria e l’Islanda. Negli ottavi di finale i croati vinsero ai calci di rigore contro la Danimarca, per poi ripetersi sempre dagli undici metri nei quarti di finale contro i padroni di casa della Russia. La semifinale vide la Croazia battere l’Inghilterra ai tempi supplementari per 2-1. Il gol che mandò Perisic e compagni in finale fu realizzato da Mandzukic al 110′. Nella finalissima del Luzniki, gli uomini di Dalic si arresero ad una Francia oggettivamente più forte. Al ritorno a Zagabria, i giocatori croati e lo staff tecnico fuorno comunque accolti come degli eroi.

Russia 2018
(Photo credit should read ADRIAN DENNIS/AFP via Getty Images)

L’Italia

E l’Italia? Gli Azzurri misero in atto il primo grande fallimento della storia recente della Nazionale. La squadra allenata dall’allora commissario tecnico Gian Piero Ventura venne eliminata agli spareggi dalla Svezia. Dopo la sconfitta per 1-0 in terra scandinava, l’Italia non riuscì a ribaltare il risultato al Meazza nella gara di ritorno. La partita terminò 0-0 e dunque gli Azzurri fallirono l’accesso ai Mondiali di Russia 2018.

Calcio e...

08:30

25/11/2022

Il 25 novembre 2020 è una data che verrà sempre tristemente ricordata tra gli appassionati del pallone. Era un anno fa, il...

Il 25 novembre 2020 è una data che verrà sempre tristemente ricordata tra gli...

08:30

25/11/2022

08:00

25/11/2022

Il 25 novembre 1981, a Tolosa, nei Paesi Baschi (non in Francia), nasce Xabier Alonso Olano: Xabi Alonso. Respira calcio sin...

Il 25 novembre 1981, a Tolosa, nei Paesi Baschi (non in Francia), nasce Xabier...

08:00

25/11/2022