Connect with us

Calciomercato Estero

Real Madrid, che affare la cessione di Ronaldo! I numeri non mentono

Published

on

Real Madrid Ronaldo

Cristiano Ronaldo e il Real Madrid, un matrimonio terminato che alla fine è giovato più ai Blancos che al portoghese del Manchester United. La disamina del quotidiano spagnolo AS in tal senso non lascia spazio a dubbi: dopo aver lasciato la Spagna il rendimento di CR7 è drasticamente calato tanto da arrivare a disputare l’Europa League in questa stagione.

Real Madrid, la cessione di Cristiano Ronaldo nel 2018 è stato un vero affare

Real Madrid Ronaldo

(Photo by Thomas Eisenhuth/Getty Images)

L’arrivo del portoghese alla Juventus nell’estate del 2018 sembrava essere il colpo del secolo. Ronaldo, l’uomo da 450 gol e 5 Champions League vinte, era convinto di poter continuare a scrivere la storia indipendentemente dal club in cui avrebbe militato. Se in termini di reti il rendimento del classe ’85 è stato in linea con gli anni madrileni con circa 25 gol a stagioni, il computo dei trofei vinti in bianconero e l’esperienza in Champions League sono state disastrose. In Italia i bianconeri nei tre anni di Ronaldo hanno vinto solo due scudetti e 2 Supercoppe Italiane e una Coppa Italia, perdendone altre 2. In Europa il numero 7 non è andato mai oltre i quarti di finale segnando 6 reti il primo anno e 4 negli altri 2.

Ronaldo, i numeri al Manchester United confermano l’affare del Real Madrid

Real Madrid Ronaldo

(Photo by Michael Regan/Getty Images)

Il vero fallimento si è però avuto con il ritorno al Manchester United. L’attaccante era convinto di trovare una squadra più competitiva della Juventus ma così non è assolutamente stato. Mentre i bianconeri infatti, pur al termine di una stagione complicata, hanno comunque raggiunto la qualificazione alla Champions League, i Red Devils, nonostante i 24 gol del portoghese, di cui 18 in Premier League (terzo nella classifica marcatori) si sono dovuti accontentare dell’Europa di Serie B. Meglio non sta andando nell’attuale stagione. Dopo aver forzato la mano per una cessione in estate, Ronaldo ha segnato un solo gol su rigore in Europa League in 6 partite partendo spesso dalla panchina. E intanto a Madrid Ancelotti, fresco vincitore di Liga e Champions League, si gode un Benzema da urlo.