Connect with us

Calciomercato Italia

Rinnovo Bonaventura, scoppia la grana in casa Fiorentina: addio a giugno? Le ultime

Published

on

Rinnovo Bonaventura

Rinnovo Bonaventura – Il momento della Fiorentina non è complicato solo per il rendimento in campo ma anche per la questione legata al futuro del centrocampista italiano, leader tecnico della Viola.

Rinnovo Bonaventura, scoppia la grana in casa Fiorentina: cosa sta succedendo

fiorentina udinese bonaventura

(Getty Images) – calcioinpillole.com

Bonaventura ha messo a referto con la maglia della Fiorentina fino a questo momento 6 reti e due assist contando tutte le competizioni. Un rendimento all’altezza del ruolo cucitogli su misura da Vincenzo Italiano.

Tuttavia nelle ultime settimane il centrocampista ex Milan, che ha anche riconquistato la Nazionale e che sembra praticamente certo della convocazione per gli Europei del prossimo giugno, è apparso meno sereno. Uno stato d’animo legato probabilmente alla difficile situazione contrattuale vissuta dal marchigiano.

Bonaventura ha un contratto con la Fiorentina fino al prossimo 30 giugno da un milione e mezzo di euro più bonus che potrebbe rinnovarsi in automatico di un anno, spostando quindi la scadenza al 30 giugno del 2025, al raggiungimento di un certo numero di presenze e alle stesse condizioni economiche attuali.

Il classe ’89 tuttavia, per il rendimento in campo, avrebbe voluto che il prolungamento arrivasse a prescindere dall’opzione presente nel contratto e senza chiedere aumenti salariali. Di diverso avviso la Fiorentina: come riportato dal Corriere Fiorentino infatti, la società di Commisso sarebbe anche disposta a rinnovare l’accordo bypassando la clausola legata alle presenza me vorrebbe abbassare la cifra, quantomeno per la parte legata ai bonus. Al momento dunque è stallo.

La Juve tenta il colpo a zero: le ultime

Cristiano Giuntoli

Cristiano Giuntoli (Getty Images) – calcioinpillole.com

In questa situazione complicata si è inserito Cristiano Giuntoli che ha sondato il terreno per portare Bonaventura alla Juve già a gennaio offrendo un ingaggio raddoppiato e un contratto di 5 mesi con rinnovo automatico di un anno in caso di qualificazione alla Champions League.

L’ex Atalanta non ha chiuso le porte ma ha deciso di restare alla Fiorentina almeno fino a giugno: se non dovesse essere sbrogliata la matassa però il colpo potrebbe andare in porto in estate.