Connect with us

Calciomercato Italia

Rinnovo Theo Hernandez, il francese rassicura Furlani: il retroscena sul futuro del terzino

Published

on

Rinnovo Theo Hernandez

Rinnovo Theo Hernandez – Il tema relativo al futuro del terzino francese è apertissimo in casa Milan. Come riferito da Tuttosport, l’ex Real Madrid ha rassicurato Furlani sul tema.

Rinnovo Theo Hernandez, il terzino vuole rimanere: il retroscena con Furlani

difensori fantacalcio

Photo by Getty Images – Calcio in Pillole

Theo Hernandez è in scadenza con il Milan al 30 giugno del 2026 dopo aver rinnovato a marzo del 2022 a 4.5 milioni di euro, bonus inclusi.

Nonostante il forte interesse del PSG sul classe ’97, l’ex Real Madrid ha rassicurato Giorgio Furlani. Theo Hernandez vuole rimanere a Milanello, sta benissimo a Milano e presto partiranno i discorsi per il rinnovo del contratto.

L’intenzione del club rossonero sarebbe quella di proporre al ragazzo un prolungamento fino al 30 giugno del 2028 a 6.5 milioni di euro, bonus inclusi. Le trattative partiranno in primavera: il Milan vorrebbe giungere ad un accordo definitivo entro l’inizio del prossimo mercato estivo per scongiurare eventuali assalti.

Theo Hernandez infatti è considerato incedibile e solo una proposta indecente, intorno ai 100 milioni di euro, potrebbe spingere Furlani a sedersi al tavolo delle trattative. Le sensazioni sono positive dunque ma servirà limare tutti gli ostacoli di carattere economico e burocratico prima di giungere alla tanto attesa fumata bianca.

Rivoluzione sulle fasce? Le ultime su Calabria e Florenzi

calabria

(Photo by Getty Images)

Il Milan ha comunque in programma l’idea di rivoluzionare la difesa ma un discorso a parte merita l’argomento legato ai terzini.

Detto della situazione di Theo Hernandez, andranno affrontati anche i temi Florenzi e Calabria.

Per quanto riguarda l’ex Roma, contratto in essere fino al 30 giugno del 2025, l’idea sarebbe quella di onorare il contratto e trascorrere nella prossima stagione l’ultimo anno a Milanello. L’alternativa è un rinnovo fino al 2026 con ingaggio praticamente dimezzato rispetto ai quasi 3 milioni di euro attuali.

Per quanto riguarda Calabria, anch’esso in scadenza nel 2025, sono partiti i dialoghi per prolungare fino al 2026 e le parti sono fiduciose.