Roma, Solbakken conferma il trasferimento: “Andrò in un grande club”

Il calciatore arriverà nella Capitale a parametro zero a gennaio.

16/11/2022

13:14

• Tempo di lettura: 2 minuti

Tempo di lettura: 2 minuti

(Photo by Paolo Bruno/Getty Images)

Ola Solbakken, attaccante del Bodo Glimt, ha parlato del suo prossimo futuro annunciando di fatto l’addio al campionato norvegese e all’imminente passaggio alla Roma nel mercato inveranale. Di seguito le sue dichiarazioni a Tv2.

Mercato Roma, le parole di Solbakken sul futuro

roma solbakken
(Photo by Paolo Bruno/Getty Images)

“Stavolta proverò a trattenermi, non piangerò per due weekend di fila, ma è tutto molto malinconico e triste. Sono estremamente grato per quello che il Bodø/Glimt ha fatto per me. Ci sono molte persone meravigliose nel club e sono fiducioso che il club diventerà una squadra di alto livello. Il Bodø/Glimt è gestito molto bene, siamo come una piccola famiglia qui. Ci sono molte persone che porterò con me anche più avanti nella vita. Andrò all’estero, in un grande campionato e in un grande club, molto probabilmente. Sarà divertente provarci e tornare a mettermi in una posizione tale da sfidare di nuovo me stesso. Le cose non sono ancora del tutto sistemate, ma ci stiamo avvicinando”.

LEGGI ANCHE: Qatar 2022: l’elenco completo dei convocati per ogni girone

Roma, i dettagli dell’accordo con Solbakken

Roma Solbakken
(Photo by TIZIANA FABI/AFP via Getty Images)

Il calciatore vedrà scadere il suo contratto col Bodo Glimt il prossimo 31 dicembre per poi sbarcare nella Capitale nei primissimi giorni del nuovo anno. Solbakken ha infatti da tempo trovato un accordo con la Roma sulla base di un contratto di due anni e mezzo (scadenza 30 giugno 2025) a poco più di un milione di euro netto a stagione. L’attaccante aumenterà il peso offensivo della squadra di Mourinho: con Abraham lontano parente dell’attaccante ammirato nella scorsa stagione e con Belotti che sconta una preparazione estiva molto travagliata, l’unico in grado di garantire un buon bottino di reti, almeno fino all’infortunio, è stato Paulo Dybala. Troppo poco per sperare nella qualificazione alla prossima Champions League. Mourinho si augura che l’attaccante del Bodo possa risolvere almeno in parte la sterilità offensiva dei suoi.

Correlati

11:48

16/11/2022

Il presidente del CONI, Giovanni Malagò, ha rilasciato una particolare intervista sulle pagine di Repubblica, in cui ha parlato...

Il presidente del CONI, Giovanni Malagò, ha rilasciato una particolare intervista...

11:48

16/11/2022

11:08

16/11/2022

Edinson Cavani, centravanti del Valencia ed ex Napoli, ha parlato delle possibili chance scudetto degli uomini di Luciano...

Edinson Cavani, centravanti del Valencia ed ex Napoli, ha parlato delle possibili...

11:08

16/11/2022