Roma-Venezia 0-1: decide Okereke dopo i primi 45′ di gioco

Alla fine del primo tempo di Roma-Venezia, a decidere il match è una rete di Okereke in favore dei lagunari arrivata dopo appena 1' di gioco.

14/05/2022

21:35

• Tempo di lettura: 3 minuti

Tempo di lettura: 3 minuti

(Photo by Paolo Bruno/Getty Images)

All’Olimpico si gioca Roma-Venezia valida per la 37ª giornata di Serie A. Ultima partita stagionale in casa per i giallorossi. Gli uomini di Mourinho, in attesa della finale di Conference League contro il Feyenoord vorranno blindare la qualificazione alle prossime coppe europee. I capitolini incontreranno un Venezia senza più nulla da chiedere a questa stagione. I lagunari, infatti, dopo il pareggio della Salernitana nel pomeriggio in casa dell’Empoli, sono matematicamente retrocessi in Serie B con due giornate d’anticipo sulla fine della stagione. Dopo le formazioni ufficiali, di seguito la cronaca del primo tempo del match.

Roma Venezia
(Photo by Paolo Bruno/Getty Images)

Roma-Venezia: la cronaca del primo tempo

Il punteggio si sblocca immediatamente. Dopo 1′ di gioco a sorpresa il Venezia è già in vantaggio. Dopo un’azione manovrata, Aramu pennella un perfetto cross a centro area, il più svelto di tutti è Okereke che anticipa i difensori giallorossi e con un preciso colpo di testa fa secco l’incolpevole Rui Patricio. Olimpico gelato subito in avvio di match.

 

Dopo lo scossone iniziale, la Roma prova a reagire per la prima volta al 15′ quando Spinazzola sfonda sulla corsia di sinistra e crossa per Abraham, l’attaccante inglese serve Pellegrini al volo, il capitano giallorosso calcia di prima intenzione ma la sua conclusione viene deviata in calcio d’angolo. I padroni di casa vanno ad un passo dal pareggio al 19′ con un calcio di punizione dal limite dell’area di Pellegrini, il pallone colpisce l’incrocio dei pali e termina fuori. Nell’occasione Mäenpää non ci sarebbe mai potuto arrivare. Il Venezia al 22′ prova ad alleggerire la pressione con un tiro dalla distanza di Cringoj, la conclusione però è debole e Rui Patricio para senza eccessive difficoltà. Incredibile occasione per la Roma al 24′ con Abraham che tutto solo davanti a Mäenpää non riesce a concludere a rete e l’azione svanisce. Ci prova anche Spinazzola (oggi al ritorno in campo da titolare) al 25′, ma il suo tiro finisce di poco fuori. Soncin è costretto a mettere mano alla panchina per la prima volta al 28′ quando Vacca abbandona il campo per un infortunio, al suo posto entra Fiordilino.

Al 31′ possibile svolta del match: il Venezia resta in dieci uomini per l’espulsione di Kiyine per un brutto fallo su Pellegrini. L’arbitro Sozza, richiamato dal Var, non può far altro che estrarre il cartellino rosso all’indirizzo del numero ventitré dei lagunari. I giallorossi provano a sfruttare la superiorità numerica con un tiro dalla distanza di Maitland-Niles al 41′, Mäenpää riesce a respingere con i piedi. Dopo 4′ di recupero, il primo tempo di Roma-Venezia si chiude con i lagunari in vantaggio per 1-0.