Ronaldo, senza la Champions il ritorno in Premier?

E se alla fine Ronaldo lasciasse la Juventus.

22/05/2021

09:34

• Tempo di lettura: 2 minuti

Tempo di lettura: 2 minuti

Copyright: xMarcoxCanonierox via Imago

Senza la Champions League, appesa ad un filo sottilissimo, che lega i destini bianconeri a quelli di Milan e Napoli, Cristiano Ronaldo potrebbe lasciare la Juventus. In effetti, della permanenza del portoghese a Torino, almeno sui giornali, se ne parla da un po’, così come della sua utilità nel progetto tecnico bianconero. Ieri, intervenendo ad “Half time”, il format di approfondimento di CIP – Calcio in Pillole, Paolo Bargiggia non ha usato giri di parole: “Ronaldo in questa Juventus progettata sui giovani è un peso. La sua presenza in campo è un peso, sia in fase di possesso palla che in fase di non possesso”. 

In molti non saranno d’accordo, ma di certo dal giocatore nettamente più pagato della Serie A, ci si aspettava qualcosa in più. Al contempo, lo stesso Cristiano Ronaldo, dalla Juventus, si aspettava molto più di così. Il percorso in Champions League, andato peggiorando di anno in anno, non lasica certo soddisfatto il campione portoghese. E la possibilità, mai così concreta, di non giocarla la prossima stagione potrebbe spingerlo a lasciare il bianconero un anno prima della scadenza del contratto. L’unica squadra davvero in corsa, come ribadito anche dal “Corriere della Sera” di oggi, è il Manchester United, il club che per primo ha creduto in CR7. Che possa essere anche l’ultimo è una possibilità, ma per la Juventus – che risparmierebbe a bilancio 60 milioni di euro l’anno – non sarebbe una separazione così dolorosa…