Sassuolo, Dionisi: “Ci siamo adeguati al Verona. Chance sprecata, peccato per il primo tempo”

Nel post partita fra Sassuolo e Verona sono arrivate le dichiarazioni di Dionisi. Dal mercato a cosa è mancato nella sconfitta odierna contro Tudor.

16/01/2022

15:11

• Tempo di lettura: 2 minuti

Tempo di lettura: 2 minuti

(Photo by Alessandro Sabattini/Getty Images)

Gol e spettacolo nel lunch match fra Sassuolo ed Hellas Verona. A prevalere alla fine è stato Igor Tudor, grazie ad uno straordinario Barak. Nel post partite sono arrivate le dichiarazioni di Alessio Dionisi che ha analizzato la sconfitta interna ai microfoni di Sky Sport.

Le parole di Dionisi

Su quello che è mancato e sull’atteggiamento: “Dovevamo prenderci qualche rischio in più giocando palla a terra, invece l’abbiamo alzata troppo e non abbiamo quelle qualità. Dovevamo farlo soprattutto nel primo tempo, poi ci siamo adeguati alla partita del Verona: dovevamo riportarla sulle nostre corde. È stato troppo tardi quando abbiamo iniziato a giocare come volevamo, ci abbiamo provato fino alla fine. Più nel primo che nel secondo tempo, in alcuni tratti sembrava che non ci credessimo. Siamo partiti male ma era ancora aperta. Il 3-1 ci ha un pochino messo in difficoltà, nonostante questo abbiamo giocato e creato occasioni. Se avessimo pareggiato non avremmo rubato nulla ma il Verona ha fatto la partita all’altezza delle sue possibilità”.

LEGGI ANCHE: Roma, Federico Fazio ha intrapreso un’azione legale contro la società

Sulle difficoltà del Sassuolo in casa: “Dipende dall’atteggiamento della squadra avversaria. Il trend è più positivo fuori casa, se guardiamo questo direi di sì ma abbiamo fatto partite positive anche in casa, pur non raccogliendo abbastanza. Nel primo tempo, nonostante l’assenza di Berardi che non è un alibi, non siamo stati alla nostra altezza”.

Sull’obiettivo del club: “Oggi era una partita importante, volevamo stare nella parte sinistra della classifica. Abbiamo sfruttato male la possibilità, non dobbiamo avere l’assillo della classifica ma dobbiamo migliorarci. Non dimentichiamo che abbiamo tanti giovani in campo, stanno trovando continuità, ma dobbiamo pretendere di più da noi stessi. Non possiamo essere così altalenanti, dobbiamo aggrapparci alle squadre davanti a noi e rosicchiare sempre qualcosa per fare più dei 24 punti del girone d’andata: il mio obiettivo è farne uno in più”.

Sul mercato e sui possibili rinforzi: “Non credo di dover aggiungere nulla a quanto detto dal direttore Carnevali, parlano i dirigenti. Mi riservo di farlo con loro

Correlati

15:00

16/01/2022

Questo pomeriggio, alle 18:00, la Roma giocherà contro il Cagliari di Walter Mazzarri allo Stadio Olimpico, per la 22ª giornata...

Questo pomeriggio, alle 18:00, la Roma giocherà contro il Cagliari di Walter...

15:00

16/01/2022

14:59

16/01/2022

Dopo la vittoria convincente della Fiorentina a Napoli, che è valsa il passaggio del turno in Coppa Italia, per Italiano e i...

Dopo la vittoria convincente della Fiorentina a Napoli, che è valsa il passaggio...

14:59

16/01/2022