Sassuolo, Dionisi: “Mi assumo la responsabilità per questa sconfitta”

Ecco quanto dichiarato dal tecnico del Sassuolo Alessio Dionisi ai microfoni di 'Sky Sport', dopo la sconfitta contro il Cagliari.

16/04/2022

15:13

• Tempo di lettura: 2 minuti

Tempo di lettura: 2 minuti

(Photo by Enrico Locci/Getty Images)

Grande vittoria per il Cagliari contro il Sassuolo. 1-0 con la firma di Deiola e un passo fondamentale per la corsa salvezza. Delusione in casa Sassuolo, principalmente per il tecnico Dionisi. Ecco quanto dichiarato dal mister neroverde ai microfoni di Sky Sport nel post partita.

Cagliari-Sassuolo, le parole di Dionisi a Sky Sport

Sul match e la sconfitta
La responsabilità per questo ko è mia, non la scarico sui ragazzi. Non me ne voglia il Cagliari ma hanno vinto per demerito nostro: oggi abbiamo gestito la palla senza tirare in porta e così non si può fare gol. La nostra è una squadra costruita per attaccare, oggi abbiamo fatto dei passi indietro e sono stufo di questo: dobbiamo cambiare registro, non è possibile muovere palla lentamente contro una squadra come il Cagliari. I nostri avversari hanno meritato il risultato almeno per l’atteggiamento che ci hanno messo. Questa squadra ha bisogno di un ricambio, sto dando continuità a chi ha giocato meno partite e ha più margini ma chi ha meno presenze potrebbe dare una mano: visto che il girone d’andata è andato bene, abbiamo pensato di dar fiducia ai giovani”.

Quanto incide il mercato?
Se parlano bene dei nostri giocatori, non si può non apprezzarlo. I nostri ragazzi devono dimostrare ancora tante cose e spesso se ne parla a sproposito: l’allenatore deve anche gestirli, non solo metterli in campo. Dovrò iniziare a non far giocare i giovani? Non perdo fiducia in loro e non scarico la colpa su di loro, ma oggi sono molto arrabbiato. Giocando così non si vincono le partite, ogni tanto ci capita di fare dei regali: giochiamo con quattro attaccanti a partita, forse giocando con quattro difensori potremmo difenderci di più”.

La prestazione di Scamacca
“Sulle palle aeree e spalle alla porta non è molto bravo ma migliorerà. Il suo primo avversario è stato se stesso, oggi poteva far meglio: è un ragazzo giovane, sta trovando quella continuità che non ha mai trovato. Non merita i titoli che gli vengono concessi: non può bastare un mezzo campionato, ogni tanto i giovani sono in un ascensore sali-scendi e non riescono a gestirsi. Oggi la partita era più semplice rispetto a quella con l’Atalanta, ma il Cagliari forse ci ha messo più determinazione. Dobbiamo migliorare tutti, io per primo”

Correlati

13:25

16/04/2022

Duplice fischio alla Unipol Domus di Cagliari. E’ finito, infatti, il primo tempo di Cagliari-Sassuolo. I sardi chiudono la...

Duplice fischio alla Unipol Domus di Cagliari. E’ finito, infatti, il primo...

13:25

16/04/2022

11:57

16/04/2022

Sono da poco uscite le formazioni ufficiali di Cagliari-Sassuolo, match valido per la 33a giornata di Serie A. Alessio Dionisi e...

Sono da poco uscite le formazioni ufficiali di Cagliari-Sassuolo, match valido per...

11:57

16/04/2022

Serie A

23:14

16/05/2022

Assieme a quello di Giorgio Chiellini la serata di Juventus-Lazio è stata anche la serata del saluto di Paulo Dybala alla...

Assieme a quello di Giorgio Chiellini la serata di Juventus-Lazio è stata anche la...

23:14

16/05/2022

22:54

16/05/2022

Finisce con un sorprendente 2-2 tra Juventus e Lazio, posticipo della 37ª giornata di campionato. I bianconeri vanno in doppio...

Finisce con un sorprendente 2-2 tra Juventus e Lazio, posticipo della 37ª giornata...

22:54

16/05/2022