Siviglia-Getafe, i tre rigori del 2015

Il Siviglia è diventata la principale antagonista del Real Madrid e oggi dovrà battere quel Getafe che di recente ha fermato i Blancos.

09/01/2022

11:30

• Tempo di lettura: 2 minuti

Tempo di lettura: 2 minuti

(Photo by PIERRE-PHILIPPE MARCOU/AFP via Getty Images)

Il Siviglia nell’ultimo turno si è portato a soli cinque punti dal Real Madrid capolista, potendo sfruttare anche il fatto di avere una partita in meno rispetto ai Blancos. Il successo di ieri sera dei madrileni ha permesso ai ragazzi di Ancelotti di allungare, ma gli andalusi hanno la grande opportunità di riportare il distacco invariato rispetto all’ultima giornata potendo battere il Getafe. Gli Azulones stanno però vivendo un grande momento di forma e lo dimostra proprio il successo contro le Merengues nell’ultimo turno, ma i Rojiblancos sperano di avere un grande cannoniere come in passato.

Era il 24 ottobre 2015 e al Ramón Sánchez Pizjuán arrivò dalla Capitale il Getafe alla ricerca di punti preziosi per la salvezza, mentre i padroni di casa stavano iniziando la stagione che li avrebbe portati al terzo titolo europeo consecutivo. Uno dei protagonisti di quella stagione fu il francese Kevin Gameiro che quel giorno mostrò ancora di più tutte le sue qualità. Già nel primo tempo riuscì a superare Guaita due volte con una doppietta, prima di una serie infinita di rigori nel secondo tempo. Il primo venne trasformato da Banega, poi toccò allo stesso Gameiro presentarsi dagli undici metri per il poker e infine il terzo tiro dal dischetto venne realizzato da Konoplyanka.

LEGGI ANCHE: Siviglia: pressing su Orsolini, ma il Bologna non accetta prestiti