Sky senza Serie A, numero di abbonati in calo

Sky senza Serie A ha perso valore ma non abbonati. Rispetto alle stime, la piattaforma Comcast ha perso solo 500 mila abbonati.

22/02/2022

15:25

• Tempo di lettura: 2 minuti

Tempo di lettura: 2 minuti

Photo by Mike Egerton - Pool/Getty Images)

Sky senza Serie A ha perso valore, è innegabile. Dazn, ricordiamo, si è accaparrata i diritti televisivi del massimo campionato italiano per i prossimi tre strappandoli dopo anni di dominio a Sky la quale, da parte sua, potrà continuare a trasmettere in co-esclusiva tre gare di A in condivisione con la piattaforma streaming.

Numero di abbonati in calo, ma non troppo

Secondo ItaliaOggi non c’è stato quel crollo di abbonamenti paventato a seguito dell’acquisizione dei diritti della Serie A da parte di DAZN. Sky Italia ha chiuso il 2021 con un numero di abbonati tra i 4,3 e i 4,4 milioni (di cui circa 700.000 in forza a Now), in discesa di circa 500 mila unità rispetto ai 4,8 milioni con cui aveva terminato il 2020. Un calo tutto sommato contenuto che mette in evidenza l’ampia scelta di contenuti messi a disposizione dalla società Comcast, dallo Sport al Cinema.

LEGGI ANCHE: Juventus, col Villarreal hai tutto da perdere: ora serve accendere la luce

Sky senza Serie A, la strategia di Comcast

Come detto, Comcast ha potenziato l’offerta sportiva con la conferma di Champions League, Europa League e Premier League ed acquisendo i diritti de LaLiga, precedentemente a DAZN. Confermati i motori (Formula 1 e MotoGP) ed investendo sull’offerta extra-sportiva grazie a nuovi canali dedicati a cinema e serie tv, oltre all’arrivo di Peacock con i contenuti di NBC Universal.