Superlega, Il Parlamento Europeo sancisce: “Minaccia per lo sport”

Continua a tenere banco la vicenda Superlega: anche il Parlamento Europeo boccia fermamente il progetto.

23/11/2021

19:00

• Tempo di lettura: 2 minuti

Tempo di lettura: 2 minuti

(Photo by Eric Alonso/Getty Images)

La vicenda Superlega si arricchisce di un ulteriore capitolo. Il Parlamento Europeo, tramite un duro comunicato ufficiale, ha duramente criticato il progetto.

Superlega contro la cultura sportiva europea, che è allineata con i valori di solidarietà, sostenibilità, incisività per tutti, competizione aperta, meriti sportivi e giustizia. La competizione minaccia questi principi e mette a rischio la stabilità dell’ecosistema sportivo generale. La risoluzione esorta le autorità pubbliche, le federazioni e le organizzazioni sportive a sostenere i diritti umani e i principi democratici in tutte le loro azioni, in particolare quando assegnano ai paesi lo status di ospiti per grandi eventi sportivi e nella scelta degli sponsor. I deputati insistono sul fatto che i paesi i cui governi violano ripetutamente i diritti dei valori fondamentali non dovrebbero più essere in grado di ospitare grandi eventi sportivi. I deputati vogliono trovare un equilibrio tra gli interessi commerciali dello sport professionistico e le sue funzioni sociali, rafforzando i legami tra lo sport di base e lo sport d’élite. Chiedono una maggiore ridistribuzione finanziaria tra sport professionistico e di base e propongono la creazione di un meccanismo di solidarietà da parte delle federazioni sportive per garantire un finanziamento adeguato dello sport amatoriale e di base”.

LEGGI ANCHE: Shakhtar Donetsk, De Zerbi: “Tanti assenti ma faremo una bella gara”