Connect with us

Calciomercato Italia

Ti prendiamo il 1° luglio: Marotta trova l’accordo con l’Atalanta | Lascia Bergamo e va all’Inter

Published

on

Beppe Marotta

Un’uscita negli ultimi giorni di calciomercato. Marotta è già proiettato a giugno per rafforzare ulteriormente l’Inter.

Nessuna sorpresa. Marotta per una volta è stato di parola: gli ultimi giorni di calciomercato sono serviti all’Inter per vendere a titolo definitivo un nerazzurro, senza andare a cercare quell’attaccante per spingere l’uscita di Alexis Sanchez.

Tanto il nuovo attaccante dell’Inter dovrebbe essere, a meno di sorprese dell’ultimo momento, Mehdi Taremi, attaccante del Porto in scadenza di contratto, già cercato questa estate, per cui è stato trovato l’accordo, con tanto di visite mediche programmate, si dice, dopo la Coppa d’Asia.

Nel frattempo è terminata l’esperienza (a dir poco complessa) tra Stefano Sensi e l’Inter. Come si suol dire, ora è ufficiale. L’ex centrocampista del Sassuolo vola in Inghilterra per unirsi al Leicester, nobile decaduta ma dominatrice della Championship League (l’equivalente della nostra serie B), con 10 punti di vantaggio sull’Ipswich, che ha una partita in meno.

Nella casse nerazzurre, comunque, arriveranno 2,5 milioni di euro, in caso di promozione delle Foxes in Premier League: praticamente già fatto. Sensi prenderà il posto di un altro ex interista, Cesare Casadei richiamato dal Chelsea. Un lustro con l’Inter, ma solo scampoli di partite, prestiti un po’ qui (alla Samp) un po’ lì (al Monza), tanti infortuni e scampoli di partite. Non è stata un’esperienza da ricordare, né con Antonio Conte né con Simone Inzaghi.

L’Inter ha altri pensieri

Per un Sensi che va, un Zielinski che a giugno vestirà di nerazzurro. Ma dovrà avere tanta pazienza il centrocampista polacco. Aurelio De Laurentiis non ha mandato affatto già la trattativa tra Zielinski e l’Inter, proprio mentre il Napoli studiava come farlo rinnovare.

Secondo il Corriere del Mezzogiorno Piotr Zielinski rischia l’esclusione dalla lista Champions League. E fa niente se servirebbe eccome per la sfida contro il Barcellona, non così all’altezza del suo nome. Valutazioni in corso da parte della dirigenza, ma il rischio di attendere giugno senza praticamente giocare, è molto alto.

Joan Musso

Juan Musso, portiere dell’Atalanta – ansa – calcioinpillole

Nuovo assalto all’Inter

Non solo Zielinski. L’Inter del futuro potrebbe avere un portiere che già veste di nerazzurro, ma cerca altro. Non è un segreto che Juan Musso abbia chiesto di lasciare Bergamo, vista l’esplosione di Carnesecchi e una certa insoddisfazione dell’argentino a voler dividersi il posto con il suo compagno di reparto.

Secondo Tuttosport, infatti, Marotta e Ausilio avrebbero individuato nell’ex Udinese il profilo giusto da Yann Sommer, ma per giugno. L’Atalanta, da parte sua, non avrebbe il tempo per vendere la retroguardia a 12 milioni, (questo è quanto lo valuta il club di Percassi), per via della scadenza di contratto per il portiere argentino, fissata al 30 giugno 2025. Una mossa che farebbe tutti felici: la Dea incassa, l’Inter fa il colpo, Musso se la gode.