Torino, il futuro di Belotti: dal rinnovo all’addio rimanendo in Serie A, il Gallo deve scegliere

Il futuro di Belotti al Torino è appeso ad un filo molto sottile. A giugno probabilmente sarà addio, con tre big di Serie A che hanno messo gli occhi sul Gallo.

13/04/2022

11:00

• Tempo di lettura: 2 minuti

Tempo di lettura: 2 minuti

(Photo by Francesco Pecoraro/Getty Images)

In casa Torino saranno i giorni che porteranno alla decisione sul futuro di Andrea Belotti. Il presidente Cairo e il direttore sportivo Vagnati hanno fatto di tutto per trattenere il Gallo sotto la Mole di Torino, ma il numero 9 granata vorrebbe cambiare aria e fare il salto di qualità che gli permetta di giocare anche le competizioni europee nella prossima stagione. In questo senso, sarebbero tre le squadre italiane, oltre a quelle straniere che non garantirebbero però la vetrina europea,  interessate a Belotti: Roma, Napoli ed Atalanta si sarebbero iscritte alla corsa, in attesa di capire gli sviluppi della situazione legata al Torino.

Napoli Belotti
(Photo by Claudio Villa/Getty Images)

Torino, il futuro di Belotti sarà lontano dalla Mole. La Serie A sempre nello sfondo

Come raccontato da La Stampa, il futuro di Andrea Belotti sarà presumibilmente lontano dal Torino. La dirigenza granata ha fatto di tutto per cercare di trattenere il Gallo, offrendo un contratto anche a condizioni vantaggiose per il giocatore, ma l’addio a parametro zero è molto probabile a fine di questa stagione. Per lungo tempo si era parlato del Milan, che però dopo aver chiuso con Origi, sembra molto più lontano dal destino di Belotti, che potrebbe rimanere comunque in Serie A.

LEGGI ANCHE: Real Madrid-Chelsea, primo tempo da incubo per Ancelotti: 0 tiri in porta

La volontà del giocatore sarebbe quella forte di giocare la prossima Champions League, magari con una maglia di un club italiano. In questo senso sarebbero tre le squadre interessate al giocatore, ossia Atalanta, Napoli e Roma. La squadra di Luciano Spalletti è sicura del piazzamento in Champions e con l’addio di Mertens, Giuntoli potrebbe fare un pensierino al Gallo. Per quanto riguarda Atalanta e Roma, i destini di entrambe dipendono dal percorso europeo ancora in corso in questa stagione: la Dea, vincendo l’Europa League si garantirebbe un posto nella prossima Champions, mentre la Roma (attualmente quinta in campionato) trionfando in Conference League avrebbe anche un certo appeal europeo da non sottovalutare.