Udinese, Sottil è ufficialmente il nuovo tecnico dei friulani

Andrea Sottil è il nuovo allenatore dell'Udinese. Il club friulano, attraverso una nota, ha ufficializzato l'arrivo del tecnico ex Ascoli.

07/06/2022

14:58

• Tempo di lettura: 3 minuti

Tempo di lettura: 3 minuti

(Photo by Alessandro Sabattini/Getty Images)

Dopo le indiscrezioni e le conferme, ora, arriva l’ufficialità: Andrea Sottil è il nuovo allenatore dell’Udinese. In questi minuti, attraverso una nota, il club friulano ha annunciato l’arrivo del tecnico ex Ascoli che, nella sua carriera da calciatore, ha vestito la maglia dell’Udinese dal 1993 al 2003. Ecco il comunicato, apparso sul sito ufficiale.

Udinese, è ufficiale: Andrea Sottil è il nuovo allenatore

“Un cerchio che si chiude, passato e presente si intrecciano per continuare la grande storia bianconera.
Udinese Calcio è lieta di riabbracciare Andrea Sottil. E’ lui, infatti, il nuovo allenatore della Prima Squadra: ha siglato un contratto che lo lega al club fino al 30 giugno 2023 con opzione per la stagione successiva.
Per Andrea si tratta di un grande ritorno nella famiglia bianconera dopo aver difeso, con grandissime soddisfazioni, i nostri colori anche da calciatore per quattro stagioni con 115 presenze e 7 gol realizzati, tra Serie A, Coppa Italia, Coppa UEFA e Intertoto, contribuendo a grandi momenti della nostra storia come la vittoria dell’Intertoto e a due qualificazioni in Europa.

Anche da allenatore, Sottil ha subito continuato a distinguersi compiendo un lungo e fortunato percorso in tutte le categorie del calcio italiano sin dalla stagione 2011/2012 quando, alla prima esperienza tra i professionisti, guida il Siracusa alla vittoria del campionato di serie C, traguardo che sfugge solo a causa di una penalizzazione che vede scivolare i siciliani al terzo posto in classifica.
Nell’annata successiva, si sposta al Gubbio, sempre in C, dove conduce un campionato sereno concluso all’ottavo posto. Nella stagione 13/14 è alla guida del Cuneo, in quella seguente ottiene una salvezza molto soddisfacente con la Paganese.Nel 2015 fa ritorno al Siracusa e trionfa nel campionato di serie D riportando la squadra tra i professionisti e conquistando, l’anno dopo, un grande sesto posto con qualificazione ai playoff. Arriva, così, la chiamata del Livorno per l’annata 2017/2018 e la stagione si conclude con un altro trionfo per Sottil che riporta prontamente in serie B la formazione toscana.

In quell’estate fa ritorno in Sicilia questa volta sulla panchina del Catania e si rende protagonista di un’altra ottima stagione conclusa al quarto posto e con la semifinale playoff conquistata.
I tempi sono maturi per confrontarsi con la Serie B, lo ingaggia, per il finale di stagione 19/20, il Pescara ed anche in questo caso Sottil compie l’impresa di salvare ai playout la squadra.
Il resto è storia recente, ripete un’impresa simile anche nella stagione 20/21 quando viene chiamato a risollevare le sorti di un Ascoli penultimo in classifica e lo conduce alla salvezza diretta addirittura con una giornata di anticipo.
Nel campionato appena concluso, sotto la sua guida, i marchigiani si consacrano come una delle formazioni che maggiormente hanno impressionato per gioco e risultati ottenuti come confermato dalla qualificazione ai playoff.

Adesso per Andrea Sottil è il tempo di tuffarsi nella nuova avventura in bianconero per riabbracciare l’Udinese e tornare ad ottenere anche in panchina grandi soddisfazioni. Il mister porta con sé i collaboratori Ignazio Cristian Bella, Gianluca Cristaldi e Salvatore Gentile.

Bentornato Andrea!”.