Verona, la ricetta di Cioffi: “Tanto lavoro per sognare”

Il tecnico gialloblù è convinto dei suoi mezzi: "Ho idee e so come trasmetterle. Arriveranno giocatori affamati".

10/07/2022

12:00

• Tempo di lettura: 2 minuti

Tempo di lettura: 2 minuti

(Photo by Alessandro Sabattini/Getty Images)

Gabriele Cioffi vuole portare in alto il Verona. Seguendo le orme di Igor Tudor, il neo tecnico dell’Hellas parla di come plasmerà la squadra e di ciò che vuole vedere in campo dai suoi giocatori.

Cioffi Udinese
(Photo by Alessandro Sabattini, Onefootball.com)

Verona, parla Cioffi: “Per un allenatore gli esami non finiscono mai”

Diventato allenatore un po’ per caso, Gabriele Cioffi è pronto a tuffarsi nella nuova avventura. Dopo l’esperienza all’Udinese, comincia la sua storia all’Hellas Verona. “Per me Zaccheroni è stato un punto di riferimento sia da giocatore e sia da quando ho iniziato ad allenare. Mi sento un primo allenatore come lui ha detto, ho idee e penso di saperle trasmettere” esordisce Cioffi in una intervista concessa alla Gazzetta dello Sport. Cioffi conosce una sola strada: “Per poter sognare devi avere quattro paletti. I miei sono: lavoro, lavoro, lavoro e lavoro. Inteso come sacrificio, passione e obiettivi. Il sogno si costruisce”.

LEGGI ANCHE: Mercato Verona, Pablo Marì la pista preferita per il post Casale

A Verona hanno negli occhi ancora l’ottima squadra costruita da Igor Tudor la scorsa stagione: “Gli esami non finiscono mai da allenatore. Conta vincere e centrare gli obiettivi“. Niente ansia da prestazione però: “Non sento la pressione delle aspettative, il nostro obiettivo è la salvezza, il secondo confermarsi e il terzo stupire. Qui manterrò la linea dell’identità che contraddistingue Verona, in più porterò le mie idee”.

La squadra è ancora in fase di costruzione: “Allenerò chi ci sarà nel Verona ma non vuol dire essere schiavo degli eventi. Ho dato le mie linee guida alla società e arriveranno giocatori affamati“.

Intanto ieri è arrivata la prima sgambata stagionale. Contro la squadra del Primiero – squadra locale nel ritiro di Mezzano -, l’Hellas si è imposto per 9-0. In grande spolvero il nuovo arrivato Roberto Piccoli, autore di un poker. In gol anche il prodotto del vivaio veronese Sulemana con una doppietta, Faraoni, Ceccherini e l’altro nuovo arrivo Djuric.

 

 

Serie A

15:55

01/10/2022

La partita Napoli-Torino si è conclusa 3-1 alla fine della priam frazione. Gli azzurri sono partiti subito molto forti grazie ad...

La partita Napoli-Torino si è conclusa 3-1 alla fine della priam frazione. Gli...

15:55

01/10/2022

15:48

01/10/2022

Napoli-Torino è il match che apre l’ottava giornata di Serie A. Gli azzurri vanno a caccia di una vittoria per raggiungere...

Napoli-Torino è il match che apre l’ottava giornata di Serie A. Gli azzurri...

15:48

01/10/2022