Connect with us

Fantacalcio

5 scommesse impossibili al fantacalcio per la 14ª giornata

Published

on

Da Turati a Beltran, provando l’azzardo Thorsby: ecco 5 scommesse impossibili da schierare al fantacalcio nella 14ª giornata di serie A

Nonostante si debbano ancora giocare le partite di Europa League e Conference Leaugue, è già tempo di consigli perché venerdì inizia la 14ª giornata. La prima partita sarà subito un interessante Monza-Juventus, poi il weekend proseguirà con alcuni scontri salvezza come Genoa-Empoli e Udinese-Verona, fino al big match di domenica sera tra Napoli e Inter. Basta dilungarci oltre, è arrivato il momento di consigliarvi 5 scommesse impossibili al fantacalcio per la 14ª giornata di campionato.

5 scommesse impossibili al fantacalcio per la 14ª giornata di Serie A

Turati a San Siro contro il Milan – OneFootball

Turati (Frosinone)

Il primo nome delle scommesse impossibili al fantacalcio per questo turno è Turati. Il portiere del Frosinone si sta comportando molto bene finora, nonostante i 20 gol subiti in 12 giornate. In una sola occasione (Udinese-Frosinone 0-0) non ha subito gol, ma i suoi voti sono quasi sempre stati positivi. Consigliarvelo contro un Milan che ha assoluto bisogno di vincere è un rischio enorme, ma i rossoneri sono in crisi di gioco e di risultati e fanno una gran fatica a segnare. Le assenze di Leao, Okafor e Giroud, per limitarci solo a quelle offensive, peseranno non poco e Turati potrebbe passare una giornata relativamente serena. 1 gol subito è ovviamente molto probabile, ma non ce ne aspettiamo di più.

Thorsby (Genoa)

Il gigante norvegese, complice l’infortunio di Strootman, dotrebbe partire titolare. Fin qui ha segnato 1 gol e fornito 1 assist, entrambi nella stessa partita, e per il resto ha fatto collezione di insufficienze e sufficienze risicate. Tuttavia, chi ha seguito un po’ le partite del Genoa, avrà notato che Thorsby si trova spesso nell’area avversaria e che ha almeno un paio di occasioni a partita. E’ anche sempre uno dei più pericolosi sui calci piazzati. Inoltre, l’Empoli dietro concede tantissimo a chiunque. Per tutti questi motivi, schierarlo potrebbe non essere un’idea così folle. Certo, è un azzardo, ma se lo avete in rosa, questa è la giornata per lanciarlo (decidete voi dove).

Beltran (Fiorentina)

Inserire Beltran tra le scommesse impossibili al fantacalcio è un po’ assurdo, lo sappiamo, ma il suo rendimento fin qui è da mani nei capelli. Nove partite (spezzoni di partite), 0 gol, 0 assist e media voto di 5,89. Insomma, beccare un suo bonus è più difficile che vedere un unicorno. Resta però l’attaccante della Fiorentina (sempre in ballottaggio con Nzola), una delle squadre che crea e segna di più. In casa contro una Salernitana in crescita, ma che concede ancora tanto agli avversari, l’attaccante argentino potrebbe finalmente sbloccarsi. Se non questa volta, quando? Ovvio che se siete indecisi tra lui e Berardi, dovete andare a occhi chiusi sul secondo, ma se Beltran se la gioca con un vostro terzo slot con una partita più difficile, allora perché non rischiarlo?

Lazovic (Verona)

Lazovic scommessa impossibile? In teoria, per il valore del giocatore, no. Quest’anno, però, il centrocampista serbo è irriconoscibile, anche a causa di continui problemi fisici: 9 partite a voto, media insufficiente e un solo bonus portato. L’avversario di giornata è l’Udinese, squadra abbastanza in forma (ultima partita a Roma a parte) e che soprattutto non subisce tanti gol. Nonostante ciò, l’assenza di Bijol potrebbe pesare non poco sulla solidità difensiva dei padroni di casa e il Verona, obbligato a fare punti, proverà a sfruttare l’occasione. Per riuscirci avrà bisogno dei suoi uomini migliori, primo fra tutti Lazovic. Non ha mai segnato né fatto assist contro i friulani, ma c’è sempre una prima volta. Crediamoci.

Ramadani (Lecce)

Oudin, Gonzalez, Rafia e Blin: cosa hanno in comune questi 4 giocatori? Sono tutti centrocampisti del Lecce e hanno tutti portato almeno un bonus, che sia un gol o un assist. All’appello manca solo Ramadani. Il centrocampista albanese è titolare inamovibile e cerca spesso anche il tiro: sono 15 i tentativi, con due tiri nello specchio in 12 partite. Purtroppo, però, fin qui ha portato solo malus (5 ammonizioni) e qualche insufficienza di troppo. Contro un Bologna in forma smagliante e che concede pochissimo agli avversari non sarà facile sbloccarsi, ma se lo fosse, che scommessa impossibile sarebbe? Il bonus sarebbe un sogno, ma ci accontenteremmo anche di un 6,5 senza ammonizione. Come vedete, non chiediamo tanto!