Amazon vicino all’accordo per la Champions League nel Regno Unito

Amazon punta ad acquistare i diritti televisivi della Champions League nel Regno Unito.

30/06/2022

22:20

• Tempo di lettura: 2 minuti

Tempo di lettura: 2 minuti

(Photo by Alexandra Beier/Getty Images)

Amazon è deciso ad ampliare la sua egemonia nel mondo dei diritti televisivi relativi ai match calcistici in Europa e, stando alle ultime notizie, la società di proprietà di Jeff Bezos avrebbe messo nel mirino i diritti della Champions League nel Regno Unito. Attualmente in possesso di BT Sport, che nel 2015 ha battuto la concorrenza di Sky Sport e ITV, guadagnandosi l’esclusiva fino al 2024.

Amazon potrebbe inserirsi proprio a partire dal 2024, duellando con l’emittente e dividendosi i diritti della massima competizione UEFA in Regno Unito.

Amazon
(Photo by George Wood/Getty Images)

Amazon mira alla Champions League, dopo essersi assicurato già la Premier League.

Secondo Bloomberg, la UEFA spera di registrare  un aumento di almeno il 20% del valore con il nuovo accordo. Un accordo che includerà anche le partite di Europa League e Conference League. Inoltre, la UEFA si sta muovendo anche per i diritti relativi agli highlights, con ITV che potrebbe essere una contendente.

Dal canto suo, Amazon punta al colpaccio! Nel 2018 ha interrotto l’egemonia di BT Sport e Sky Sport sulla Premier League, assicurandosi la diretta di 20 partite a stagione. Ora punta all’accordo economico che potrebbe cambiare in maniera radicale il mercato dei diritti tv in Europa.

Il progetto di Amazon di inserirsi come contendente nel mercato dei diritti tv sportivi getta le basi nel profondo. La società vuole ampliare le sue ambizioni investendo proprio nel settore e diventando un’importante emittente sportiva. E lo scorso marzo la società ha affondato il colpo anche negli U.S.A., con la firma su un contratto di 11 anni per la trasmissione in direttadelle gare di NFL negli Stati Uniti.