Atalanta, Gasperini: “Muriel è disponibile”

Gasperini annuncia il ritorno di Muriel in panchina dopo l'infortunio. Ci sarà ancora Zapata in attacco.

28/09/2021

15:20

• Tempo di lettura: 3 minuti

Tempo di lettura: 3 minuti

Copyright: xSpada/LaPressex

Arrivano buone notizie dalla conferenza stampa di Gian Piero Gasperini, alla vigilia del match di Champions League contro lo Young Boys. Avversario da non sottovalutare, come ha dimostrato la roccambolesca vittoria degli svizzeri contro lo United.

Ecco le parole del tecnico della Dea sull’avversario di domani:

LEGGI ANCHE: Come arriva lo Shakhtar alla sfida con l’Inter

È una gara importante ma non decisiva, il fatto che lo Young Boys abbia battuto il Manchester rende tutto più complicato. Anche fosse stato un altro risultato…. Avresti dovuto comunque cercare di fare il massimo. Il fattore campo, se si riesce a sfruttare, ti dà delle possibilità in più ai fini del girone. Questo credo che sia un gruppo dove devi cercare di fare punti ovunque, con molta umiltà e convinzione, perché non ci sono partite scontate. Poteva avere risultati diversi, credo sarà così per un po’ tutte le partite. Dovremo giocare 90-95 minuti, senza pensare né positivo né negativo. È importante, ma quelle decisive arriveranno più avanti. Lo Young Boys è una squadra ben organizzata, ha sempre giocato 4-4-2 ma con il Manchester United ha variato. È una squadra abituata e allenata per vincere, nelle ultime dieci partite ne ha vinte 9 e pareggiata una, attacca con tutti quanti. È una squadra di sicuro valore, ma domani dobbiamo fare una gara fondamentale per portare a casa i tre punti. Lo Young Boys è una squadra. Ha certamente individualità, ma si fa apprezzare per come gioca. Le partite di campionato sono difficili, in Champions anche di più. La affrontiamo con tutte le attenzioni migliori possibili. Con l’Inter è stata una bella partita, per il calcio, per chi l’ha vista. Non sono d’accordo con chi dice che meritava di più l’Inter, abbiamo avuto più occasioni noi, più chiare. Siamo andati molto vicini a vincere. Ci aiuterà per migliorare certi aspetti, quando la incontreremo di nuovo, ma quando vai a Milano contro la squadra Campione d’Italia devi trarre forza, fiducia, morale per il prosieguo della stagione“.

Poi le novità sulle condizioni di Muriel e Zapata:

Per quanto riguarda Muriel oggi faremo un provino definitivo, ma visto quel che ha fatto negli scorsi giorni penso possa tornare in panchina, è disponibile e arruolabile. Zapata mi sembra molto in condizione, molto in forma, più che attivo. Gli attaccanti vengono spesso sostituiti di più, non per demerito ma per inserire giocatori freschi nei finali di gara, capaci, forti. I titolari non sono sempre quelli che partono dall’inizio, con le cinque sostituzioni questo ha cambiato gli attaccanti. Chi subentra può essere molto spesso decisivo, questa è la lettura migliore. Oggi con le cinque sostituzioni i titolari sono molto di più“.

Correlati

L’Atletico Madrid è il prossimo avversario del Milan in Champions League, nella partita in programma stasera alle 21:00 a...

L’Atletico Madrid è il prossimo avversario del Milan in Champions League,...

14:20

28/09/2021

Avversario ostico e che fa riemergere fantasmi europei non graditi ai nerazzuri. Le due sfide dell’anno scorso contro lo...

Avversario ostico e che fa riemergere fantasmi europei non graditi ai nerazzuri. Le...

14:00

28/09/2021