Shakhtar Donetsk-Inter, missione tre punti per Inzaghi

L’Inter chiamata a vincere in terra ucraina. Mai sconfitta nei cinque precedenti. Recuperati Vidal e Correa, Vecino scalpita

28/09/2021

15:00

• Tempo di lettura: 2 minuti

Tempo di lettura: 2 minuti

. Photo Andrea Staccioli / Insidefoto

Terza stagione europea consecutiva in cui si affrontano Shakhtar Donetsk ed Inter. Dal 5-0 di Europa League nella semifinale 2019/20, al doppio 0-0 della passata stagione che costò l’eliminazione alla squadra allora allenata da Antonio Conte.

Stasera potrebbe essere già decisiva o dare indicazioni importanti nella corsa per la qualificazione agli ottavi di finale di Champions League. Ucraini reduci dal ko in casa dello Sheriff, nerazzurri sconfitti a San Siro dal Real Madrid. Punti pesanti in palio già alla seconda giornata.

LEGGI ANCHE: Shakhtar-Inter, Inzaghi: “Sfida non decisiva ma importante”

PRECEDENTI– Shakthar Donetsk ed Inter si sono affrontate complessivamente 5 volte nelle competizioni europee. Il bilancio è in favore dei milanesi: 2 vittorie, 3 pareggi, 0 sconfitte. Il primo confronto risale ai preliminari di Champions League sella stagione 2005/06. Andata a Donetsk vinta 0-2 dall’Inter con gol di Martins e Adriano. Al ritorno a San Siro 1-1(Elano, Recoba). 5-0 secco dell’Inter di Conte nella semifinale di Europa League 2019/20, mentre lo scorso anno fini 0-0 in entrambi i confronti. 

Inzaghi e De Zerbi si affrontano per la nona volta: 5 successi per il neo tecnico nerazzurro, 2 per l’ex Sassuolo, 2 pareggi.

GRUPPO D- Real Madrid e Sheriff Tiraspol guidano il Gruppo D dopo la prima giornata, con Inter e Shakhtar sconfitte al debutto stagionale in Europa. I nerazzurri sono stati battuti 1-0 a San Siro dal Real Madrid con il gol nel finale di Rodrygo. Lo Shakhtar ha perso 2-0 in Moldavia sul campo dello Sheriff, gol di Traoré e Yansane.

SHAKHTAR- Dopo 9 giornate di campionato lo Shakhtar è al secondo posto nel campionato ucraino, a 3 lunghezze dalla Dinamo Kiev. Per la squadra di De Zerbi 7 vittorie, 1 pareggio e 1 sconfitta, 23 gol fatti e 5 subiti.

PROBABILI FORMAZIONI– Inzaghi recupera Vidal e Correa. Il cileno potrebbe entrare a gara in corso, il Tucu rimane il dubbio, insieme a Vecino, fino all’annuncio delle formazioni ufficiali. Dimarco in vantaggio su Perisic. In casa ucraina a causa di problemi fisici Dentinho e Fernando non figurano nella lista dei convocati, assieme a Konoplyanka e Junior Moraes. Queste le possibili scelte dei due allenatori:

Shakthar Donetsk (4-2-3-1): Pyatov; Dodò, Marlon, Matvienko, Ismaily; Maycon, Stepanenko; Teté, Alan Patrick, Pedrinho, Traoré. All. De Zerbi.

Inter (3-5-2): Handanovic; Skriniar, De Vrij, Bastoni; Dumfries, Barella, Brozovic, Vecino, Dimarco; Dzeko, Lautaro Martinez. All. Inzaghi.

Arbitro: István Kovács (Romania)