Chelsea, Tuchel: “Kanté è positivo al Covid”

A sorpresa Kantè non ci sarà perchè positivo al Covid e non vaccinato. Assenti anche Pulisic, James e Mount.

28/09/2021

16:00

• Tempo di lettura: 2 minuti

Tempo di lettura: 2 minuti

Chelsea v Manchester City - Premier League - Stamford Bridge Chelsea Manager Thomas Tuchel during the match at Stamford Bridge. EDITORIAL USE ONLY No use with unauthorised audio, video, data, fixture lists, club/league logos or live services. Online in-match use limited to 120 images, no video emulation. No use in betting, games or single club/league/player publications. PUBLICATIONxINxGERxSUIxAUTxONLY Copyright: xMarkxPainx 62730608

Oltre le gravi assenze in attacco della Juventus, con Morata e Dybala indisponibili, nella conferenza stampa pre-match, Tuchel ha comunicato che anche il suo Chelsea non avrà a disposizione un titolare:

Ngolo Kanté è positivo al Covid ed è in quarantena. Non si è allenato. “Siamo un riflesso della società. E’ libertà dei giocatori scegliere se vaccinarsi o no. Dobbiamo accettarlo, quel che possiamo dire è che la situazione è lontana dall’essere finita. Dobbiamo stare attenti, la pandemia non è finita, non ho certo io la situazione. Non ci sono Pulisic, James e Mount. Reece ha ancora dolore, non ci sarà

LEGGI ANCHE: Chiesa è l’anima presente e futura della Juventus

Il tecnico tedesco poi ha analizzato l’avversaria e la partenza di Cristiano Ronaldo:

Hanno avuto un inizio difficile in Serie A ma hanno convinto in Champions. Alcuni in Champions sono diversi, vogliono dimostrare di essere da Juventus. Abbiamo rispetto per la qualità e per la tradizione della Juventus. Sarà una sfida difficile ma abbiamo fiducia nelle nostre qualità. Vogliamo essere determinati per evitare la sconfitta. Il tempo lo dirà ma ogni squadra senza Cristiano è più debole. Lo dimostra ogni volta che è in campo, in Premier e in Champions. Hanno perso un grande campione, una grande personalità ma puoi essere una grande squadra e vincere anche senza di lui. E lo sono: hanno esperienza, talento, una grande squadra, con profondità e un allenatore di qualità. Hanno dna vincente, la mentalità vincente: è la prima volta che gioco contro la Juventus, affronterò una squadra del nostro livello e queste sfide ci rendono una squadra migliore“.

 

Correlati

Arrivano buone notizie dalla conferenza stampa di Gian Piero Gasperini, alla vigilia del match di Champions League contro lo...

Arrivano buone notizie dalla conferenza stampa di Gian Piero Gasperini, alla vigilia...

15:20

28/09/2021

Avversario ostico e che fa riemergere fantasmi europei non graditi ai nerazzuri. Le due sfide dell’anno scorso contro lo...

Avversario ostico e che fa riemergere fantasmi europei non graditi ai nerazzuri. Le...

14:00

28/09/2021