Augsburg-Bayern Monaco, l’unica vittoria dei Függerstädter

Riparte la corsa del Bayern Monaco che questa sera andrà nella vicina Augsburg per allungare sulla concorrenza alle spalle.

19/11/2021

10:30

• Tempo di lettura: 2 minuti

Tempo di lettura: 2 minuti

(Photo by Daniel Kopatsch/Getty Images For MAN)

Il Bayern Monaco sta già dettando la propria legge anche in questa Bundesliga 2021-22 e con quattro punti di vantaggio sul Borussia Dortmund secondo vuole provare ad allungare il proprio vantaggio. Nel derby bavarese contro l’Augsburg l’obbiettivo è quello di ottenere un successo che porterebbe momentaneamente i campioni in carica a sette punti di vantaggio sui gialloneri e lo scontro sembra davvero impari. I Függerstädter si trovano al terz’ultimo posto in classifica e sanno bene che difficilmente potranno trovare punti salvezza in questa partita, ma nel 2014 successe l’impresa.

Era il 5 aprile 2014 e il Bayern si era laureato campione di Germania con ben sette giornate d’anticipo, dimostrando come Pep Guardiola potesse perfettamente inserirsi nella mentalità teutonica. Quel giorno i bavaresi avevano già la testa per i successivi impegni legati alla Champions League e il tecnico catalano affrontò la breve trasferta con diverse riserve tra i titolari. Su tutti spiccarono la presenza dei due giovanissimi terzini Sallahi a sinistra e Weiser a destra e questo permise ai padroni di casa di compiere il colpaccio. Alla mezz’ora fu Sascha Mölders a sfruttare perfettamente il passaggio di Daniel Baier per calciare di sinistro e battere Manuel Neuer per la rete dell’1-0 che diede così l’unica vittoria casalinga di sempre dell’Augsburg contro il Bayern.

LEGGI ANCHE: Bayern: Kimmich, di nuovo a rischio quarantena