Balzo della Roma, le altre grandi si annullano

08/11/2020

18:10

• Tempo di lettura: 3 minuti

Tempo di lettura: 3 minuti

(Photo by Marco Rosi - SS Lazio/Getty Images)

Pomeriggio molto interessante in Serie A dove, però, l’unica che sfrutta l’occasione è la Roma di Fonseca che balza al terzo posto in classifica. Nelle altre tre partite solo pareggi. La Lazio riprende la Juventus all’ultimo secondo, mentre tra Atalanta e Inter succede tutto nel secondo tempo. Terzo 0-0 di giornata tra Torino e Crotone. I granata non danno continuità alla vittoria di Genova e restano in piena zona retrocessione con i calabresi. Molto strana la settima giornata al fantacalcio, fino ad ora, con pochi gol e uno standard da stagioni passate. 13 gol fatti in 8 partite quando, ormai, la media era oltre i 30.

Alle 12.30 si è giocata Lazio-Juventus. Buona prestazione dei bianconeri contro una Lazio in difficoltà senza qualche giocatore, ma che non molla mai. Tra i biancocelesti hanno brillato gli uomini di qualità ed esperti, senza, però, grande continuità. Bene Reina, Acerbi, Luis Alberto e Correa (molto bene nell’assist, male per tutta la partita) che si meritano un 6,5. Uomo partita sicuramente Caicedo (7) che entra e segna sempre nel recupero con un gol magnifico segnato con il piede debole.

La Juventus ha gestito bene il campo affidandosi alla classe di Ronaldo (7), che segna e colpisce un palo, e alle buone prestazioni di Kulusevski e Danilo (6,5). Male, invece, Bentancur (5) come anche Dybala che entra lasciando il segno negativamente. Da lui, infatti, nasce l’occasione che ha portato al gol la Lazio.

Atalanta-Inter è stata una partita bloccata e ben giocata dalle difese nel primo tempo. Nella seconda frazione, dopo il gol dell’Inter, è cambiato tutto, fino al pareggio della Dea. Ottime prestazioni per Sportiello, salva in due occasioni, Romero e Miranchuk, che segna il primo gol in Serie A. 7 meritati per loro. Delude, invece, Pasalic (5).

Nell’Inter ottima prestazione nel repart difensivo soprattutto nella prima frazione. Bastoni si prende l’insufficienza (5,5) per il gol di Miranchuk dove non copre adeguatamente. Molto bene Lautaro Martinez, secondo gol consecutivo dopo Madrid, e Barella, entrambi 7. Da sottolineare anche il lavoro di Sanchez e di Young, autore dell’assist, che si meritano un 6,5.

Torino-Crotone poteva essere la partita della svolta per entrambe le squadre, alla fine ha confermato la situazione attuale. I granata non infilano la seconda vittoria consecutiva e per la prima volta non vedono una brillante prestazione nè di Belotti nè di Lukic. Continua il campionato no di Verdi che si prende un altro 5. Secondo punto in classifica, invece, per il Crotone al primo clean sheet stagionale. Bene Magallan e Cigarini (6,5), male, invece, l’attacco.

Genoa-Roma conferma l’ottima partenza degli imbattuti, sul campo, giallorossi. Senza Dzeko ci pensa uno straordinario Mkhitaryan (8,5) che sigla una fantastica tripletta. Bene anche Bruno Peres e Veretout (6,5) che forniscono due assist. Delude, invece, Mayoral (5,5) dopo il gol in Europa League. Il Grifone era riuscito a riprenderla, ma questa volta la prestazione difensiva è stata molto negativa, eccetto Perin (6,5). Biraschi si prende un 4,5, Bani, invece, 5. In attacco torna al gol Pjaca (6,5), ma questa squadra ha bisogno della pausa per fare quel lavoro che non ha potuto svolgere causa Covid.