Connect with us

Calciomercato Estero

Barcellona, quale futuro per Joao Felix? Parla Cerezo

Published

on

Barcellona Joao Felix

Il futuro di Joao Felix è ancora tutto da decifrare, ma secondo il presidente dei Colchoneros Cerezo è il Barcellona a dover decidere.

Joao Felix ha finalmente coronato il suo sogno di giocare per il Barcellona, ma la sua permanenza in blaugrana potrebbe non essere destinata a durare oltre questa stagione. L’attaccante portoghese si sta ambientando molto bene alla corte di Xavi, e le sue prestazioni lo testimoniano in maniera piuttosto netta, ma un suo potenziale acquisto a titolo definitivo, ovviamente, dipenderà da molti fattori. Al momento l’intenzione del Barça sembrerebbe essere quella di tenerlo, dato che il giocatore ha mostrato, oltre che un gran senso d’attaccamento, anche le caratteristiche giuste per poter risultare un importante pedina per i campioni di Spagna.

Barcellona, futuro ancora da scrivere per Joao Felix: Cerezo chiarisce la sua posizione

Recentemente il presidente dell’Atletico Madrid, Enrique Cerezo, ha esplicato in questi termini la sua posizione in merito al futuro del giocatore: “Joao è approdato al Barcellona in prestito, sta giocando li ed è uno dei migliori calciatori in Europa. Se l’anno prossimo il Barça non volesse più tenerlo, tornerà qui all’Atleti. Facile, no?”. La palla passa dunque ai catalani, che entro la fine della stagione prenderanno una decisione in maniera definitiva sul futuro del ragazzo.

Difficile capire sin da ora se il portoghese sarà acquisito in via definitiva da Deco e Laporta, visto che sono passati solamente pochi mesi dall’inizio della stagione. Molto dipenderà dalle prestazioni che il calciatore fornirà da qui al termine dell’annata, oltre che dalle valutazioni progettuali che verranno fatte in base ai risultati della squadra. Inoltre va anche considerato l’aspetto economico, in quanto il Barça deve muoversi con prudenza soprattutto sul lato ingaggi. Per adesso le possibilità che Felix possa restare in terra spagnola sono abbastanza alte, ma di sicuro ogni discorso, ad oggi, appare prematuro.