Bayern Monaco, attacco spuntato: la soluzione è un vecchio pallino

I bavaresi faticano a segnare e i risultati non arrivano: la pressione aumenta e Nagelsmann cerca un bomber.

19/09/2022

22:00

• Tempo di lettura: 2 minuti

Tempo di lettura: 2 minuti

(Photo by Alex Grimm/Getty Images)

L’attacco del Bayern Monaco fatica a segnare. I bavaresi sono protagonisti di un inizio di stagione al di sotto delle aspettative, almeno in Bundesliga. Su Nagelsmann cresce la pressione e si cerca un bomber affidabile.

bayern monaco attacco
(Photo by Adam Pretty/Getty Images)

Bayern Monaco, i numeri dell’attacco: serve un bomber

L’inizio di stagione non è stato dei migliori. Almeno in Bundesliga, perché in Champions League sono arrivate due vittorie su due. La pressione su Julian Nagelsmann cresce, nonostante le rassicurazioni dei dirigenti. Dopo le prime tre giornate, in cui sono arrivate due goleade – a Francoforte contro l’Eintracht per 6-1 e a Bochum per 7-0 – ed il 2-0 casalingo con il Wolfsburg, i bavaresi hanno cominciato una serie negativa fatta di tre pareggi ed una sconfitta, che hanno fatto allontanare la vetta – distante 5 punti.

LEGGI ANCHE: Bayern Monaco Kahn: “Non stiamo facendo bene, ma Nagelsmann resta”

Quello che preoccupa è appunto l’incapacità di andare a segno con facilità, marchio di fabbrica del Bayern Monaco. A questo punto della stagione ma un anno fa, Robert Lewandowski aveva già segnato 9 reti. Ora il polacco fa indigestione di gol con la maglia del Barcellona, mentre all’Allianz Arena il bomber fino a questo momento è Jamal Musiala, autore di 4 gol – solo uno nelle ultime 4 -, seguito da Sadio Manè con 3 – a secco dal 21 agosto. Ecco dunque che il Bayern sta cercando le contromisure. Secondo Sky Sports Deutschland, a gennaio partirà l’assalto a Harry Kane. O meglio, ripartirà, perché l’inglese è stato l’obiettivo dell’estate per il post Lewandowski. Il problema però è il costo: il Tottenham chiede 120 milioni di euro per il cartellino.