Caso Pogba: non c’è pace nemmeno a Torino per il francese, i dettagli

Il caso Pogba delle tentate estorsioni tiene banco nella famiglia del centrocampista, ma anche nell'ambiente della Juventus. I dettagli delle indagini.

19/09/2022

14:00

• Tempo di lettura: 2 minuti

Tempo di lettura: 2 minuti

(Photo by FRANCK FIFE/AFP via Getty Images)

La Juventus non deve pensare solo al pessimo rendimento di squadra, ma anche al caso relativo a Paul Pogba. Il centrocampista francese è al centro dell’inchiesta che ha portato il fratello maggiore in carcere dopo i tentativi di estorsioni grosse condotte in Francia. Ora che l’inchiesta in patria è entrata letteralmente nel vivo bisogna fare attenzione a tutti i minimi particolare. La polizia è sul pezzo per ripercorrere e ricostruire tutte la vicenda che ha coinvolto anche Kylian Mbappe.

rientro pogba
(Photo by STRINGER/ANSA/AFP via Getty Images)

Caso Pogba: polizia a Torino, il francese è sotto scorta

In attesa del ritorno in campo che serve come il pane alla Juventus, Paul Pogba non sta vivendo un periodo bellissimo anche fuori dal campo per le vicende relative a tutto quello costruito da suo fratello e dal suo gruppo di amici. L’inchiesta per i tentativi numerosi di estorsione sarebbero stati molteplici e la polizia ha gran voglia di fare chiarezza. Per questo, dalla Francia spiegano che sia arrivata la polizia francese a sorvegliare la dimora e la vita del centrocampista francese che una volta arrivato a Torino è stato sentito solo una volta dalle forze armate francesi. Si attendono sviluppi per una situazione extra campo abbastanza delicata per tutta la famiglia di Pogba.

LEGGI ANCHE: Lutto Insigne, la moglie perde la bambina: il cordoglio del Napoli