Chelsea, Christensen: “Dopo dieci anni è il momento di andare”

Chelsea, l'addio di Andreas Christensen: "Dopo dieci anni è il momento di un nuovo inizio per me".

27/06/2022

23:40

• Tempo di lettura: 2 minuti

Tempo di lettura: 2 minuti

(Photo by Valerio Pennicino, Onefootball.com)

Tramit un post sul proprio profilo Instagram, il difensore danese del Chelsea Andreas Christensen ha voluto dire addio ai Blues, il cui contratto con la squadra inglese scade il prossimo 30 giugno. Il centrale infatti andrà via a parametro 0 dalla squadra inglese, molto probabilmente trasferendosi al Barcellona.

Chelsea Christensen
(Photo by GLYN KIRK, Onefootball.com)

Chelsea, il saluto di Andreas Christensen: “Grato al Chelsea per aver realizzato il mio sogno”

GRAZIE DI TUTTO.

Ho dovuto prendere una decisione difficile all’età di 16 anni per lasciare la Danimarca. C’era sempre una sola scelta per me ed era il Chelsea. Dal momento in cui sono arrivato mi hanno fatto sentire a casa, sono grato a Jim Fraser e Neil Bath che mi hanno subito abbracciato come parte della loro famiglia.

Alcuni dei miei momenti più orgogliosi al club sono stati quando abbiamo vinto la FA Youth Cup e la UEFA Youth League. Quello era un gruppo speciale di giovani giocatori che ero orgoglioso di avere come compagni di squadra.

L’anno scorso è stato il mio risultato più orgoglioso come giocatore e come squadra quando abbiamo alzato la Champions League a Porto.

Ero un ragazzino al Chelsea con tutte le speranze e le paure di un giocatore che inizia la sua carriera, sono grato a tutto il club per aver realizzato il mio sogno.

Dopo aver trascorso dieci anni fantastici in questo club, ho sentito che ora era il momento giusto per un nuovo inizio per me e la mia famiglia. Mentalmente gli ultimi mesi sono stati duri perché non è stata una decisione facile lasciare questo club e i tifosi.

Non sono la persona più loquace, quindi a volte le persone non capiscono quanto il club e i tifosi significhino per me. Mi mancheranno i giocatori, lo staff e tutti qui. Auguro il meglio al club e ai tifosi per il futuro“.