Chelsea: passi avanti per Sterling, ma il City vuole 70 milioni

Il Chelsea continua ad insistere per assicurarsi le prestazioni di Raheem Sterling, ma il Manchester City spara alto: le ultime.

25/06/2022

20:30

• Tempo di lettura: 2 minuti

Tempo di lettura: 2 minuti

(Photo by CHRISTOF STACHE/AFP via Getty Images)

Il Chelsea continua ad insistere per Raheem Sterling, nonostante le altissime richieste del Manchester City. Thomas Tuchel vede l’esterno inglese ideale per i suoi concetti di gioco, in quanto agile, rapido e particolarmente abile nell’1v1. Secondo quanto riportato dal Telegraph, i blues starebbero intensificando i contatti per avvicinarsi alla chiusura della trattativa, ma il prezzo dell’attaccante è ancora troppo alto, ed i passi avanti, seppur siano stati fatti, risultano ancora minimi.

Il Manchester City vorrebbe guadagnare dalla sua cessione almeno 70 milioni di euro, una cifra che normalmente non risulterebbe cosi insormontabile, ma che associata ai problemi che il Chelsea sta affrontando risulta essere, ad oggi, problematica. In questo momento i campioni del mondo in carica stanno valutando il da farsi, in modo da organizzare l’affondo definitivo.

LEGGI ANCHE: Cordoba non ha dubbi: “Inter, il tridente può funzionare!”

(Photo by Claudio Villa/Getty Images)

Chelsea, intensificati i contatti per Sterling: il City chiede 70 milioni

La stagione appena conclusa ha mostrato in maniera piuttosto evidente l’identità offensiva del Chelsea, che ha manifestato una maggiore efficacia quando non ha giocato con una punta di peso. Tuchel ha collocato sul fronte offensivo tre pedine imprevedibili, forti tecnicamente ed un possesso di una spiccata duttilità tattica: un mix di caratteristiche che ha fatto la fortuna dei blues negli ultimi due anni. In questa armoniosa scacchiera, la figura di Sterling calzerebbe a pennello, visto anche il potenziale addio di Ziyech.

Il Chelsea sta cercando di capire lo spazio di manovra per l’operazione, e non è da escludere che il club londinese possa attendere delle cessioni prima di affondare il colpo. L’esterno di origini giamaicane ha da tempo manifestato il suo interesse nell’approdare in nuove realtà per provare nuove esperienze, e il Chelsea, seppur nella stessa competizione, potrebbe risultare un passo stimolante per la sua carriera. Si attendono novità nelle prossime settimane, ma la sensazione è che ci sarà da attendere prima che il tutto possa definirsi.