Coppa Italia, la Fiorentina fa il colpo grosso in casa dell’Atalanta: è semifinale

La Fiorentina strappa il pass per le semifinali battendo clamorosamente l'Atalanta nei quarti di finale di Coppa Italia, decisivo Milenkovic.

10/02/2022

20:27

• Tempo di lettura: 2 minuti

Tempo di lettura: 2 minuti

(Photo by Emilio Andreoli/Getty Images)

La Fiorentina colpisce ed affonda l’Atalanta al Gewiss Stadium. Gli uomini di Italiano hanno battuto la Dea in 10 uomini e conquistato il pass per la semifinale di Coppa Italia, e sfideranno la vincitrice di Juventus-Sassuolo. La Viola si mostra super offensiva già dalle prime battute del match, dove, con un rigore realizzato da Piatek, apre le marcature. Riaprono il match Zappacosta, con un eurogol, e Boga, ma la rimonta della Fiorentina ricomincia dalla doppietta di Piatek, che dopo aver sbagliato il rigore, sulla ribattuta insacca, e con il gol di Milenkovic al 93′. La rimonta è completa, la squadra di Italiano è in semifinale.

Coppa Italia, la cronaca di Atalanta-Fiorentina 2-3

Pronti, via, la partita si fa subito calda sin dai primi minuti. La Fiorentina, dopo la batosta rimediata contro la Lazio, si riversa tutta nell’area orobica, costringendo la squadra di Gasperini a difendere con le unghie e con i denti. Non a caso arriva il rigore per la viola già al nono minuto, con Piatek che si presenta dal dischetto e non sbaglia, portando avanti i suoi. La reazione dell’Atalanta non tarda ad arrivare, con Zappacosta che si inventa un gol strepitoso, di destro che si insacca sotto il sette. Si va a riposo sull’1-1. Ricomincia la gara ed è Boga, l’uomo più atteso, a portare avanti l’Atalanta. L’ivoriano fa ciò che gli riesce meglio: dribbla due avversari e spiazza il portiere nell’uno contro uno.

Un quarto d’ora più tardi, al 71′, l’arbitro assegna un nuovo rigore per la Fiorentina, ravvisato un contatto proibito tra Koopmeiners e Maleh. Sul dischetto si presenta ancora Piatek, che però questa volta si fa ipnotizzare da Musso. Nessun problema però, sulla ribattuta il polacco è attento e insacca, pareggiando i conti. L’Atalanta sembra poterla ribaltare, quando viene espulso Martinez Quarta, lasciando la Fiorentina in 10 uomini. I pronostici vengono però totalmente ribaltati dalla squadra di Italiano, che assedia la Dea e grazie a Milenkovic, che segna al 93′ dopo una respinta su punizione, conquista la semifinale di Coppa Italia. Colpo grosso della Viola al Gewiss Stadium.