De Leo nel post Bologna-Udinese: “Ci teniamo stretto il punto”

Le dichiarazioni del collaboratore tecnico degli emiliani Emilio De Leo al termine della gara di Serie A tra Bologna-Udinese.

24/04/2022

18:40

• Tempo di lettura: 2 minuti

Tempo di lettura: 2 minuti

(Photo by Paolo Rattini/Getty Images)

Il Bologna guidato momentaneamente dal collaboratore tecnico Emilio De Leo pareggia in casa contro l’Udinese. Il match valido per la 34ª giornata di Serie A è terminato 2-2 in virtù delle reti di Udogie e Success per i friulani ed Hickey e Sansone per gli emiliani. Un buon punto quello conquistato dai rossoblù ormai ad un passo dalla salvezza aritmetica. Al termine della gara del Dall’Ara ha parlato il collaboratore tecnico del Bologna De Leo. Ecco le sue dichiarazioni.

De Leo
(Photo by Mario Carlini / Iguana Press/Getty Images)

De Leo: “Oggi eravamo oggettivamente in difficoltà”

“Il nostro obiettivo era la vittoria ma a dire la verità eravamo veramente in difficoltà oggi. Abbiamo avuto una settimana davvero travagliata per via di questo virus gastrointestinale che ha colpito la squadra. Martedì non ci siamo allenati, eravamo in forte emergenza per questo alla fine ci teniamo stretto il punto”.

“Oggi tutti i ragazzi hanno dato il massimo, a tutti va fatto un applauso. Voglio ringraziare particolarmente Dominguenz, Bardi e Svanberg perché non dovevano nemmeno giocare. Hanno dimostrato che anche nelle difficoltà possiamo fare qualcosa di buono, per questo li ringrazio”.

“Mihajlovic è sicuramente soddisfatto anche se conoscendolo sicuramente avrebbe voluto la vittoria. Sarebbe stato un bel regalo per lui, visto che oggi è anche la Pasqua ortodossa. L’abbiamo sentito alla fine della partita ed ha fatto i complimenti ai ragazzi per quanto mostrato in campo”.

“Per questo finale di campionato vogliamo continuare a dare seguito al lavoro fatto sin qua. Stiamo valorizzando dei calciatori e vogliamo continuare così. Poi sarebbe bello svegliarsi un giorno e capire che quello che sta succedendo al nostro mister sia stato solo un brutto sogno”.