Esordio nero per lo Spezia, Verona in vetta alla classifica

27/09/2020

19:10

• Tempo di lettura: 3 minuti

Tempo di lettura: 3 minuti

Domenica della seconda giornata di Serie A con due partite pomeridiane, da una parte tanti gol, dall’altra bene le difese. Esordio per lo Spezia nel massimo campionato da ricordare per la storia, ma da dimenticare per il risultato. Il Sassuolo conferma di avere un ottimo potenziale, espresso solo in parte con il Cagliari. Verona e Udinese non brillanti, ma alla fine sono gli scaligeri a segnare e a salire al primo posto in classifica.

Alle 12.30 al Manuzzi di Cesena sono scese in campo Spezia e Sassuolo. Partita dominata per larghi tratti dai neroverdi e per certi versi incredibile. Ciccio Caputo, infatti, si è visto annullare tre gol per fuorigioco. Il pugliese, però, con un gol (regolare) e un assist è stato il grande protagonista del match. Ormai non sorprende più. Grande prestazione per tutto il reparto offensivo del Sassuolo con Defrel, Berardi e Djuricic in grande spolvero. Buona prova anche per Locatelli e Ferrari.

Lo Spezia, invece, ci ha provato e per un po’ ha sognato. Troppo pesante l’uno a due in pochi minuti che ha portato nel secondo tempo il risultato da 1-1 al 1-3 provvisorio. Galabinov ha segnato il primo gol storico degli Aquilotti in A e per poco non arrivava la doppietta, ma il resto del reparto non ha fatto abbastanza. Prova molto insufficiente della difesa e anche di Zoet che ha causato il rigore del vantaggio neroverde.

Sassuolo che sembra una macchina molto buona e che può dare tante soddisfazioni anche al fantacalcio. Nello Spezia c’è tantissimo lavoro da fare e anche nell’asta di riparazione è meglio fare attenzione.

Alle 15 al Bentegodi di Verona si sono affrontate due squadre che paiono ancora in rodaggio. L’Hellas paga i tantissimi assenti e una rosa tutt’altro che completa, mentre l’Udinese è parso altalenante nella prestazione in questo esordio stagionale. Questa volta tra le fila scaligere ha brillato la linea centrale piuttosto che le fasce. Bellissima partita di Zaccagni e di Barak oltre a Tameze. Lieta notizia per Juric è il gol vittoria di Favilli, il primo in A alla prima apparizione con la maglia gialloblu. Con Di Carmine uscito per infortunio e senza grandi alternative, il centravanti può trovare fiducia. Molto bene anche Cetin e Gunter, 6,5 per entrambi.

L’Udinese per parte del match è andato vicino più volte al vantaggio, ma troppi errori negli ultimi metri per gli uomini di Gotti. Malissimo Lasagna e Okaka. Bene i soliti De Paul e Musso che ha dato sicurezza alla squadra. Buona la prima per Arslan. Ha dato esperienza al centrocampo dove si è mosso molto bene all’inizio anche Coulibaly.

Correlati

08:00

26/06/2022

Certi nomi lasciano un’impronta indelebile nella storia. Si parlerà di loro per sempre, in un omaggio perpetuo che –...

Certi nomi lasciano un’impronta indelebile nella storia. Si parlerà di loro...

08:00

26/06/2022

07:30

26/06/2022

Buongiorno a tutti dalla redazione di CIP – Calcio in Pillole, che vi porta in prima pagina nei giornali sportivi esteri di...

Buongiorno a tutti dalla redazione di CIP – Calcio in Pillole, che vi porta in...

07:30

26/06/2022

Fantacalcio

17:52

20/05/2022

38ª giornata di Serie A. L’ultimo atto di questo campionato emozionante che continua a tenere gli appassionati con il...

38ª giornata di Serie A. L’ultimo atto di questo campionato emozionante che...

17:52

20/05/2022

17:43

20/05/2022

38ª giornata di Serie A. L’ultimo atto di questo campionato emozionante che continua a tenere gli appassionati con il...

38ª giornata di Serie A. L’ultimo atto di questo campionato emozionante che...

17:43

20/05/2022