Fiorentina, Italiano: “Partita molto difficile, ma sono fiducioso”

Vincenzo Italiano, allenatore della Fiorentina, ha presentato alla stampa il match di domenica pomeriggio contro l'Atalanta.

30/09/2022

17:00

• Tempo di lettura: 2 minuti

Tempo di lettura: 2 minuti

(Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)

La Fiorentina di Vincenzo Italiano domenica alle 18 affrotnerà l’Atalanta di Gasperini, per il match valido per l’ottava giornata di campionato. A due giorni dalla sfida, il tecnico dei viola ha presentato il match alla stampa.

Fiorentina, le parole di Italiano

La condizione della squadra: “Solito lavoro quando mancano i Nazionali. In questi due giorni dobbiamo approfondire anche con loro, abbiamo lavorato bene con il resto del gruppo. Milenkovic è in gruppo, ma lo abbiamo gestito per farlo salire di condizione ed è recuperato parzialmente. Vediamo le convocazioni e la rifinitura di domani… La partita sarà molto difficile, l’Atalanta è tra le più in forma, ma sono fiducioso. La vittoria contro il Verona ci ha fatto lavorare serenamente, la pausa ha fatto bene”.

“Dobbiamo avere coraggio lontano dal Franchi, avere voglia di fare risultato e ci sta mancando. Anno scorso avevamo questa caratteristica, dobbiamo avere in trasferta lo stesso spirito che abbiamo in casa, una squadra che vuole dimostrare fa così. Bisogna migliorare l’atteggiamento per ottenere risultati in trasferta. Ora dobbiamo mettere a posto certi aspetti che non ci hanno permesso di toglierci qualche soddisfazione in più, crescere negli ultimi metri. Siamo all’inizio, abbiamo 3 punti in meno rispetto all’anno scorso, ma niente è perduto. I ragazzi fanno vedere quello che hanno dentro e così si lavora bene, possiamo toglierci soddisfazioni maggiore, queste partite ravvicinate ci daranno tante risposte”.

La risposta alle critiche sul gioco: “Si può migliorare, ma in tantissimi dati siamo tra i primi. Ci sono moltissimi aspetti dove dobbiamo migliorare… Facciamo tanti passaggi orizzontali forse per caratteristiche, forse perché ci aspettano, ma dobbiamo attaccare i 16 metri, andare in profondità e se c’è da migliorare questo è un aspetto. Io capisco cosa vuole dire il presidente… Vuole vincere sempre, come me, i giocatori, voi giornalisti… Penso che lo abbia detto per dire ‘diamoci una svegliata davanti’. Ci stanno i passaggi all’indietro, in orizzontale… Anno scorso hanno portato dei frutti strepitosi, bisogna consolidare quanto di buono stiamo facendo e trovare il gol, ci manca solo quello”.

Correlati

13:05

29/11/2022

Manuel Lazzari, terzino della Lazio, ha parlato a Lazio Style Radio nel giorno del suo compleanno numero 29. Di seguito le sue...

Manuel Lazzari, terzino della Lazio, ha parlato a Lazio Style Radio nel giorno del...

13:05

29/11/2022

12:50

29/11/2022

Oggi alle ore 16:00 allo Stadio Internazionale Khalifa di Doha scendono in campo Ecuador e Senegal, nel match del Gruppo A e...

Oggi alle ore 16:00 allo Stadio Internazionale Khalifa di Doha scendono in campo...

12:50

29/11/2022