Frosinone-Ternana, finisce in parità al Benito Stirpe: a Charpentier risponde Pettinari (1-1)

04/12/2021

15:52

• Tempo di lettura: 6 minuti

Tempo di lettura: 6 minuti

(Photo by Giuseppe Bellini/Getty Images for Lega Serie B )

Al Benito Stirpe si gioca uno dei cinque match in programma questo sabato, valido per la sedicesima giornata di Serie B. Il Frosinone vuole proseguire lungo la strada della continuità dopo il pareggio ottenuto in casa della Cremonese (1-1), l’ottavo risultato utile di fila, puntando ad una vittoria interna che manca da più di un mese. In quell’occasione i gialloazzurri si imposero per 2-1 sul Crotone. Così come la formazione guidata da Fabio Grosso, anche quella di Cristiano Lucarelli è caccia di punti utili dopo il recente successo di misura ottenuto sul Crotone con l’obiettivo restare in zone tranquille di classifica. Gli umbri inoltre non cedono punti da più di un mese, quando vennero battuti dal Como al Liberati.

Primo tempo

Classico completo giallo per il Frosinone, risponde la Ternana con la tenuta da trasferta completamente bianca. Buono inizio dei padroni di casa, che guadagnano già al quarto minuto di gioco un calcio di punizione dal limite dopo un fallo subito da Charpentier. Sul punto di battuta si presenta Ricci, la cui conclusione finisce di poco a lato. Cinque minuti più tardi arriva anche il primo giallo della partita all’indirizzo di Paghera. Alla quattordicesima progressione interessante di Zampano, che riesce ad imbucare in area per Canotto, fermato da un ottimo intervento di Iannarilli. Il portiere umbro si esalta anche nell’azione successiva, quando sugli sviluppi del corner ciociaro neutralizza un grandissimo tiro di Cotali.

Al 17′ il Frosinone sblocca il parziale con il solito Charpentier, autore dell’ottavo centro stagionale in B oltre che del settimo nelle ultime sette giocate: Zampone con un traversone dalla destra serve l’attaccante in area di rigore, bravo a ribattere in rete di testa il vantaggio. Al 19’ la Ternana effettua già la prima sostituzione, inserendo Pettinari al posto di Paghera. Successivamente arriva anche la prima ammonizione per il Frosinone, complice una dura entra di Gatti su Partipilo. Lo stesso numero 21 rossoverde si incarica della battuta della punizione, sventata tranquillamente dalla difesa padrona di casa.

Per il Frosinone però le cose si mettono in salita, quando al 26’ Gatti commette il secondo fallo in un minuto travolgendo Donnarumma, rimediando il secondo cartellino giallo e lasciando di conseguenza in dieci la propria squadra. La punizione viene sfruttata da Furlan, deviato in corner dalla barriera. Grosso corre ai ripari subito dopo con Casasola, che prende il posto di Zerbin. Al 38’ la Ternana prova a colpire con Koutsoupias, il cui tiro viene deviato in corner da Ravaglia. Sugli sviluppi del calcio d’angolo successivo la formazione di Lucarelli ci prova con Sorensen, trovando ancora una volta l’attenta risposta dell’estremo difensore ciociaro. Gli ospiti crescono nel finale provando una conclusione con Kontek, servito da Donnarumma, al 40′ Il tiro del giocatore croato però finisce alto sopra la traversa. Al 44’ altro giallo in casa Frosinone stavolta per Cotali.

Secondo tempo

Poco dopo il fischio d’inizio della ripresa Donnarumma allarga il gioco sulla destra per Partipilo, che calcia da posizione defilata impegnando Ravaglia ma venendo fermato in fuorigioco. Passano altri tre minuti e la Ternana trova il guizzo giusto con Pettinari, bravo a raccogliere una respinta in area di Ravaglia ed insaccare il pareggio degli umbri. Lo stesso autore del gol, al 55’ rimedia un giallo portando il conto complessivo a 5 cartellini. La sfida cresce per intensità e al 60’ Ricci calcia una punizione dal limite, non trovando lo specchio della porta. Subito dopo doppio cambio per Lucarelli: Kontenk e Furlan lasciano spazio a Capone e Salzano.

Al 63’ Capone ci prova con un tiro da posizione ravvicinata, trovando un’attenta risposta della difesa padrona di casa. Poco dopo c’è anche trattenuta in area ciociara, ma Cosso lascia correre. La Ternana cresce e al 66’ Diakite trova con un cross Pettinari, che aggancia la sfera in area di rigore ma in girata non riesce a centrare lo specchio della porta. La risposta di Grosso è un triplo cambio: Cicerelli per Canotto, Ciano per Charpentier, Maiello per Ricci. Al 72’ Partipilo raccoglie un pallone dalla destra, calciando a botta sicura ma trovando la risposta di Ravaglia. Lucarelli poi si gioca altre due sostituzioni, inserendo Mazzocchi e Ghiringhelli al posto di Donnarumma e Diakite. La risposta ciociara al 77’ con Boloca, che dal lato corto di destra non trova la porta umbra.

A dieci minuti dal termine la Ternana prova a colpire con il neoentrato Mazzocchi, che svetta prima di tutti in area mancando di un soffio la porta avversaria. Neanche sessanta secondi dopo, Partipilo ci prova con un tiro che però risulta centrale e di facile lettura per Ravaglia. La tensione sale con il passare dei minuti, le squadre si allungano ed il parziale rimane ancora in parità. Al minuto 83 Partipilo serve in area Pettinari, che conclude di potenza venendo però murato dalla difesa gialloazzurra. Quattro minuti dopo altro giallo per il Frosinone, stavolta all’indirizzo di Cicirelli. Quasi al novantesimo minuti, il Frosinone reclama un calcio di rigore per un contatto dubbio in area ma anche stavolta, come nel primo tempo in un’azione simile, Cosso fa proseguire. Dopo aver assegnato tre minuti di recupero il direttore di gara decreta la fine della partita. Per il Frosinone sciupa l’occasione di centrare un successo interno che manca ormai da un po’ ma arriva l’ennesimo risultato utile consecutivo che ha un peso specifico importante data l’espulsione di Gatti nel primo tempo. Per la Ternana altra prova di maturità contro un avversario insidioso, che conferma la validità del gruppo di Lucarelli.

Il tabellino

Frosinone-Ternana 1-1: 17′ Charpentier, 51′ Pettinari

Frosinone (4-3-3): Ravaglia; Zampano, Gatti, Szyminski, Cotali; Garritano, Ricci (dal 67′ Maiello), Boloca; Canotto (dal 67′ Cicirelli), Charpentier (dal 67′ Ciano), Zerbin (dal 28′ Casasola). Allenatore: Fabio Grosso. A disposizione: De Lucia, Minelli, Gori, Haoudi, Novakovich, Tribuzzi, Satariano, Lulic.

Ternana (4-2-3-1): Iannirilli; Diakite, Sorensen, Capuano, Martella; Koutsoupias, Kontek (dal 60′ Capone); Partipilo, Paghera (dal 19′ Pettinari), Furlan (dal 60′ Salzano); Donnarumma. Allenatore: Cristiano Lucarelli. A disposizione: Vitali, Krapikas, Celli, Mazzocchi, Ghiringhelli, Peralta, Boben, Mazza.

Ammoniti: Paghera (T), Gatti (F), Cotali (F), Pettinari (T), Cicirelli (T)

Espulsi: Gatti (F)

Arbitro: Cosso di Reggio Calabria

Assistenti: Sechi di Sassari, Gualtieri di Asti

IV: Di Cairano di Ariano Irpino

Var: Mariani di Roma 1, Lombardi di Brescia

Serie B

22:24

14/01/2022

E’ stata una partita a senso unico quella tra Ternana ed Ascoli, che ha visto la squadra di Sottil trovare nettamente il...

E’ stata una partita a senso unico quella tra Ternana ed Ascoli, che ha visto...

22:24

14/01/2022

21:47

14/01/2022

La Lega Serie B ha rinviato altre 3 gare causa Covid. Lo ha comunicato con una nota ufficiale. Tre gare di Serie B rinviate “La...

La Lega Serie B ha rinviato altre 3 gare causa Covid. Lo ha comunicato con una nota...

21:47

14/01/2022