Furia Al-Khelaifi, urla nello spogliatoio degli arbitri dopo Real Madrid-Psg

Secondo i media spagnoli, Al-Khelaifi e Leonardo si sarebbero scagliati contro gli arbitri con proteste veementi alla fine di Real Madrid-Psg

10/03/2022

09:08

• Tempo di lettura: 2 minuti

Tempo di lettura: 2 minuti

(Photo by FRANCK FIFE / AFP) (Photo by FRANCK FIFE/AFP via Getty Images)

Non è finita nel migliore dei modi la serata del Psg, sconfitto al Bernabeu per 3-1, ed eliminato conseguentemente dalla Champions League. Ad aggravare la situazione ci sarebbero anche le diverse tensioni che si sarebbero venute a creare alla fine del match. Il protagonista dell’accaduto sarebbe proprio Al-Khelaifi, che al termine della sfida si sarebbe diretto negli spogliatoi degli arbitri per protestare in maniera veemente con Leonardo, ds del Psg.

Al-Khelaifi arbitri
(Photo by David Ramos, Onefootball.com)

Secondo quanto riportato da Marca e della tv spagnola Movistar, il proprietario del club parigino avrebbe lasciato la tribuna a termine del match per dirigersi negli spogliatoi dei direttori di gara. Questo per protestare contro il gol dell’1-1 madrileno, scaturito, a dire del Psg, a seguito di un fallo su Donnarumma.

LEGGI ANCHE: PSG, chiesti due anni e quattro mesi di carcere per Al-Khelaifi

Al-Khelaifi furioso con gli arbitri: urla e pugni alle porte

Al-Khelaifi arbitri
(Photo by GABRIEL BOUYS/AFP via Getty Images)

Secondo il racconto del quotidiano Marca, Nasser Al-Khelaifi assieme a Leonardo sarebbero andati alla ricerca degli arbitri a fine partita per protestare. Il presidente, sceso negli spogliatoi, avrebbe iniziato ad urlare e tirare pugni contro le porte. Il presidente sarebbe poi entrato per sbaglio nello spogliatoio dell’ex arbitro Megia Davila, ex arbitro, ora delegato di campo del Real Madrid. Per allontanarlo è stato necessario l’intervento di alcune persone, e secondo alcune fonti sarebbe stata chiamata addirittura la polizia. La scena raccapricciante sarebbe stata ripresa anche da un addetto ai lavori dei Blancos. Al-Khelaifi, accortosi della sua presenza, si sarebbe scagliato contro di lui urlando: “Ti ammazzo”. Il presidente è stato fermato solo dalle guardie del corpo. Il video incriminato sarebbe stato cancellato dopo la richiesta di Leonardo.