Germania, la Nazionale Tedesca non sarà più chiamata Die Mannschaft

Germania, la Federcalcio Tedesca ha deciso: la Nazionale maschile non sarà più soprannominata "Die Mannschaft".

29/07/2022

14:00

• Tempo di lettura: 3 minuti

Tempo di lettura: 3 minuti

Photo by JOHN MACDOUGALL, Onefootball.com)

Tramite un comunicato rilasciato sul sito ufficiale della Federcalcio Tedesca, è stato annunciato un importante cambiamento per quanto riguarda la Nazionale di calcio della Germania.

Germania Die Mannschaft
(Photo by RONNY HARTMANN, Onefootball.com)

Germania, la Nazionale non sarà più “Die Mannschaft”. Soprannome considerato critico e divisivo dai tifosi

La Federcalcio tedesca (DFB) non pubblicizzerà più attivamente la propria squadra nazionale maschile con la designazione “Die Mannschaft”. Lo ha deciso all’unanimità il consiglio di sorveglianza e l’assemblea degli azionisti di DFB GmbH & Co. KG giovedì durante la loro riunione nel campus DFB di Francoforte. Questa decisione si è basata su un’analisi del marchio utilizzato dal 2015, che si è basata, tra l’altro, sulle valutazioni di sondaggi rappresentativi precedenti e attuali, nonché su interviste ad esperti selezionati. I risultati mostrano un recente aumento di interesse per la squadra e una maggiore soddisfazione per le loro prestazioni, oltre a valori crescenti di simpatia per “Die Mannschaft”. Tuttavia, non c’era un’immagine uniforme, soprattutto per quanto riguarda l’ulteriore uso del nome“.

Il presidente della DFB Bernd Neuendorf ha affermato: “Il calcio unisce, questo vale sia per una squadra giovanile che per la nazionale maschile, che rappresenta l’intero paese ed è colorata e diversificata come la stessa Germania. Tutti possono e dovrebbero farne parte e ritrovarsi un tifoso. Sondaggi e analisi hanno dimostrato che il nome ‘Die Mannschaft’ è molto conosciuto ed è particolarmente conosciuto all’estero. È sinonimo di valori come lo spirito di squadra e il successo. Ma il fatto è che a volte lo è visto in modo critico dai circoli di tifosi in questo paese e discusso emotivamente.Tuttavia, ciò che è più importante del nome è come appare la nazionale: che vivano i valori che la DFB rappresenta dentro e fuori dal campo, che mostrino attitudine , che ispirino i loro fan e formino un’unità con loro. A questo proposito, ho piena fiducia in Hansi Flick, Oliver Bierhoff e i giocatori, che hanno fatto un lavoro impressionante nella ripartenza l’anno scorso“.

Alexander Wehrle, Presidente del Consiglio di Sorveglianza di DFB GmbH & Co. KG: “Abbiamo analizzato e discusso in modo approfondito il marchio ‘Die Mannschaft’. Le opinioni divergono non solo tra i fan, ma anche all’interno della DFB. un chiaro segno della polarizzazione di un nome dietro il quale tutti dovrebbero effettivamente raccogliersi. Il team di Hansi Flick è lì per tutti e ognuno può chiamarlo come vuole. Dopotutto, non importa quanto loro siano “Die Mannschaft” ma significa cosa c’è dentro. E siamo d’accordo su questo: abbiamo una squadra nazionale stimolante con molto potenziale e personaggi affascinanti“.