Hellas Verona, Cortinovis: “Sarebbe bello ripercorrere le orme di Pessina”

Nel mondo Hellas Verona si è presentato Alessandro Cortinovis. Il centrocampista arriva dall'Atalanta sotto la formula del prestito con diritto di riscatto.

02/08/2022

16:40

• Tempo di lettura: 2 minuti

Tempo di lettura: 2 minuti

SASSUOLO, ITALY - JUNE 30: Alessandro Cortinovis of Atalanta U19 looks on during the Primavera 1 TIM Playoffs Final match between Atalanta BC U19 and Empoli U19 at Enzo Ricci Stadium on June 30, 2021 in Sassuolo, Italy. (Photo by Alessandro Sabattini/Getty Images)

Alessandro Cortinovis si è presentato ufficialmente nel mondo dell’Hellas Verona. Il centrocampista, arrivato in prestito con diritto di riscatto dall’Atalanta ha parlato della decisione di arrivare in Veneto e lasciare Bergamo. Il modello di ispirazione è quel Matteo Pessina che dal 13 agosto in poi sarà il capitano del Monza che in passato ha vestito le maglie di Atalanta e di Verona.

Hellas Verona, le parole di Cortinovis in presentazione

Queste le parole di Cortinovis raccolte dai colleghi di Tuttomercatoweb: “Nasco trequartista, ma negli ultimi anni ho iniziato a fare la mezzala. A Reggio Calabria ho fatto la prima parte da trequartista e la seconda da mezzala. Sono un giocatore di fantasia. Devo migliorare in entrambi i ruoli. L’anno scorso mi son trovato meglio da mezzala, il trequartista è un ruolo un po’ complicato. Sono contento che Cioffi abbia deciso di giocare con il 3-5-2: devo migliorare, ma posso fare bene. Sono qua da poco, ma il gruppo mi ha accolto benissimo. Sta nascendo un Verona compatto, di carattere: sono aspetti sui quali il mister punta molto. È un obiettivo di tutti i ragazzi. Sarebbe un onore tornare ad essere convocato in Under 21, è sicuramente un obiettivo che mi pongo“.

LEGGI ANCHE: Conference League, il quadro dei playoff e la sfidante della Fiorentina

Su Pessina: “Sarebbe bello, ha fatto bene qua e all’Atalanta. C’è un bel ricordo di lui. È da quando sono piccolo che sono tra i più ‘bravini’ della mia età. Ma non ho mai sentito determinate pressioni, per me il calcio è un gioco: cerco sempre di divertirmi e dare il massimo“.

Su Cioffi: “È un osso duro. Me ne aveva già parlato Piccoli… è un motivatore

Correlati

A Nyon è andato in scena anche il sorteggio della Conference League in cui sarà presente anche la Fiorentina. Decretata anche...

A Nyon è andato in scena anche il sorteggio della Conference League in cui sarà...

15:55

02/08/2022

15:22

02/08/2022

La Premier League potrebbe portare una svolta nel ruolo del VAR. Stando a quanto riferito dall’autorevole Times, i vertici...

La Premier League potrebbe portare una svolta nel ruolo del VAR. Stando a quanto...

15:22

02/08/2022