Inter, Acerbi: “L’arrivo in nerazzurro è stato difficile, sull’Italia…”

Il centrale è convinto che il gruppo di Mancini abbia tutte le carte in regola per rialzarsi.

21/09/2022

09:20

• Tempo di lettura: 2 minuti

Tempo di lettura: 2 minuti

(Photo by Marco Luzzani/Getty Images)

Francesco Acerbi, difensore dell’Inter, ha parlato a Rai Sport della difficile estate vissuta con il tormentato passaggio dalla Lazio in nerazzurro e del momento dell’Italia di Mancini. Di seguito le sue dichiarazioni.

Inter, le parole di Acerbi sulla trattativa estiva e sul momento dell’Italia

Italia Acerbi Inter
(Photo by Claudio Villa/Getty Images)

ITALIA – “La Nazionale deve responsabilizzare tutti, abbiamo vinto l’Europeo ma siamo andati fuori dai Mondiali. Dobbiamo rimboccarci le maniche e dare qualcosa in più tutti noi, dal primo all’ultimo”

LEGGI ANCHE: Milan, Kalulu sul rinnovo: “C’è voglia di continuare, ma…”

MANCANZA DI ATTACCANTI –C’è questo ma c’è anche quella di calciatori italiani, che non crescono perché non giocano”.

CHIELLINI – “Manca un leader, ma ce ne sono altri nello spogliatoio. La sua è una mancanza importante, lo sapevamo già, dobbiamo andare avanti. I giocatori italiani non crescono perché non giocano. Non giocando c’è meno scelta, poi ci sono tanti stranieri e ai giovani si dà meno possibilità di sbagliare. Questo è un problema perché più i giovani non giocano, più scendono di categoria e più fanno fatica a mettersi in mostra”.

ITALIA INGHILTERRA –Questa Nazionale ha bisogno di applausi e sostegno, penso che a San Siro ci sarà”.

PASSAGGIO LAZIO-INTER –Il passaggio è stato abbastanza difficile con grandi problemi che sono stati risolti, ora sono molto contento di essere all’Inter. Ho trovato un gruppo fantastico, ora ci sono delle difficoltà ma con le persone, i giocatori, lo staff e i dirigenti che ci sono, si risolverà  tutto. Speriamo dopo la sosta di rimetterci in moto”.

INSULTI – “Gli insulti li prendi ovunque vai, anche sui social dove se fai una partita sei un fenomeno, ma se va male massacrano non solo te ma anche la tua famiglia. L’atteggiamento in campo deve essere sempre quello giusto, è questo che conta veramente. Devi essere forte, non devi nasconderti e devi andare avanti per la tua strada cercando di fare del tuo meglio”.

INZAGHI – “Passare dalla Lazio all’Inter è un salto di qualità. In biancoceleste ha fatto bene per tanti anni; ora c’è un momento di difficoltà, il più grosso da quando è arrivato, e c’è pressione. Ma ho ritrovato il grandissimo allenatore e il grandissimo uomo”.

Correlati

08:00

21/09/2022

La Juventus è senza difesa. Quello che si vede in campo è inaccettabile e urgono interventi. Oltre alla già citata situazione...

La Juventus è senza difesa. Quello che si vede in campo è inaccettabile e urgono...

08:00

21/09/2022

07:00

21/09/2022

Buongiorno a tutti dalla redazione di CIP – Calcio in Pillole, che vi porta, come ogni mattina, in prima pagina! Alla scoperta...

Buongiorno a tutti dalla redazione di CIP – Calcio in Pillole, che vi porta, come...

07:00

21/09/2022

Serie A

23:30

24/09/2022

L’ex allenatore di Milan, Juventus e Real Madrid, Fabio Capello, è stato ospite al Festival dello Sport di Trento, dove ha...

L’ex allenatore di Milan, Juventus e Real Madrid, Fabio Capello, è stato...

23:30

24/09/2022

22:40

24/09/2022

La Juve sta già pianificando il mercato per la prossima stagione, e i principali nomi studiati da Arrivabene nell’ultimo...

La Juve sta già pianificando il mercato per la prossima stagione, e i principali...

22:40

24/09/2022