Inter-Empoli, Inzaghi: “Partita insidiosa, fondamentali le motivazioni”

Le dichiarazioni in conferenza stampa dell'allenatore del'Inter, Simone Inzaghi, in vista della partita di domani contro l'Empoli.

05/05/2022

16:57

• Tempo di lettura: 2 minuti

Tempo di lettura: 2 minuti

(Photo by Alessandro Sabattini/Getty Images)

Alla vigilia del match contro l’Empoli, in programma domani alle 18:45 allo Stadio San Siro di Milano, il tecnico dell’Inter, Simone Inzaghi, ha parlato in conferenza stampa per presentare la sfida.

Inter Empoli Inzaghi
(Photo by MARCO BERTORELLO/AFP via Getty Images)

Inter-Empoli, le dichiarazioni di Inzaghi alla vigilia della partita

Che partita sarà quella di domani?

Sarà una di quelle partite molto insidiose perché l’Empoli è una squadra di qualità, che ha già centrato il proprio obiettivo. Dovremo fare una partita molto attenta perché ci confrontiamo con una squadra organizzata che verrà qui per fare la sua partita.

Contro l’Udinese è arrivata una vittoria importante grazie ad una mentalità da grande squadra, un ottimo segnale per questo finale di stagione.

Abbiamo vinto una partita che non era semplice, sono molto contento della prestazione di Udine perché la squadra ha dimostrato grande personalità e determinazione. Volevamo questa vittoria e l’abbiamo ottenuta con la concentrazione delle grandi squadre.

È il momento chiave della stagione con due trofei in gioco. Cosa sarà fondamentale a livello mentale?

In queste ultime quattro partite gli aspetti tecnico-tattici verranno un pochettino a meno, penso che saranno le motivazioni a fare la differenza. Ho la fortuna di avere una squadra che le motivazioni le ha sempre trovate, domani dovremo tirare fuori il 120% davanti al nostro pubblico contro una squadra di qualità che gioca bene a calcio.

Fa differenza giocare prima del Milan o è lo stesso?

Il mio compito e quello del mio staff è quello di incidere su quello che abbiamo in mano, sulla nostra squadra, senza vedere quello che fanno gli altri. Noi dobbiamo fare la corsa su noi stessi e dare il 120%.

Si va verso un San Siro pieno, che spinta potrà dare il pubblico?

È tutta la stagione che abbiamo un pubblico meraviglioso, anche domani ci sarà il tutto esaurito e anche domani sono sicuro che i tifosi ci daranno quel qualcosa in più per fare una partita di cuore, come hanno fatto tutto l’anno sia a San Siro, sia come è successo domenica a Udine quando ci siamo sentiti a casa nonostante fossimo in trasferta.

Lo riporta il sito ufficiale dell’Inter.

Correlati

La lotta scudetto continua a regalare incessanti emozioni, spumeggiante come non se ne vedevano da lustri e bollentissima nella...

La lotta scudetto continua a regalare incessanti emozioni, spumeggiante come non se...

00:00

16/05/2022

23:40

15/05/2022

Nel 2007 il grande ritorno in Serie A al fianco di Napoli e Juventus. Poi 15 anni nella massima serie che si sono infranti in...

Nel 2007 il grande ritorno in Serie A al fianco di Napoli e Juventus. Poi 15 anni...

23:40

15/05/2022

Serie A

23:40

15/05/2022

Nel 2007 il grande ritorno in Serie A al fianco di Napoli e Juventus. Poi 15 anni nella massima serie che si sono infranti in...

Nel 2007 il grande ritorno in Serie A al fianco di Napoli e Juventus. Poi 15 anni...

23:40

15/05/2022

23:11

15/05/2022

Al termine della sconfitta per 1-3 contro l’Inter, il tecnico del Cagliari, Alessandro Agostini, ha parlato ai microfoni di...

Al termine della sconfitta per 1-3 contro l’Inter, il tecnico del Cagliari,...

23:11

15/05/2022