Connect with us

Coppa Italia

Inter-Milan, Inzaghi: “Derby meritato sul campo, volevamo questa finale”

Published

on

Inter Milan Inzaghi

Al termine della semifinale di Coppa Italia vinta per 3-0 contro il Milan, il tecnico dell’Inter, Simone Inzaghi, ha commentato ai microfoni di Mediaset l’approdo alla finale del torneo, in attesa dell’altra sfidante che uscirà dalla partita di domani tra Juventus e Fiorentina.

Inter-Milan, le dichiarazioni post-partita di Inzaghi in Coppa Italia

Sei contento, Inter quasi perfetta? “I ragazzi sono stati fantastici, abbiamo giocato un derby di intelligenza, tattica, abbiamo colpito al momento giusto. Volevamo questa finale, questo derby, ce n’erano stati tre diversi l’uno dall’altro, questo era importantissimo perché valeva una finale e lo abbiamo meritato sul campo”.

Il finale di stagione dell’Inter? “Lavoriamo per questo dall’8 luglio, sappiamo il nostro percorso. Abbiamo vinto la Supercoppa, tra 20 giorni avremo un’altra finale cui tenevamo tantissimo, ora un finale di campionato da fare nel migliore dei modi”.

E’ cambiato qualcosa con la costruzione dal basso? “Siamo stait bravi a rimanere lucidi, in quel mese e mezzo dove abbiamo avuto un calendario impegnativo con la finale in Supercoppa, l’ottavo di Champions con il Liverpool, abbiamo perso qualche punto per strada, incassando tutti quanti. Ora ci prendiamo la finale e abbiamo queste ultime partite da fare nel migliore dei modi. Inseguiamo il Milan, ma vogliamo lottare fino alla fine su tutti i fronti”.

La scelta di Correa ha pagato, cosa ti ha portato a prenderla? “Ho cinque attaccanti che stanno bene, ogni giorno l’allenatore deve prendere tantissime decisioni, in Supercoppa i cambi mi hanno fatto vincere il trofeo, mentre nel derby perso si sono aperti dibattiti sui miei cambi. Ho ascoltato le critiche, le altre costruite no. Per alzare la Coppa manca ancora una partita, in campionato dobbiamo inseguire. Ci sono stati tanti cambiamenti davanti, ci sono squadre fortissime, sarà una lotta fino alla fine”.

Su cosa hai dovuto lavorare per cambiare la partita dell’andata? “Abbiamo lavorato su delle costruzioni palla al Milan, dopo Spezia abbiamo lavorato tanto anche al video. Dei tre derby quelli di campionati li abbiamo giocati bene ma non siamo stati premiati dal risultato anche se il primo non eravamo stati lucidi. Oggi abbiamo lavorato sul possesso e non possesso, il Milan è forte e ti crea problemi”.

Cosa provi a vincere il primo derby di Milano? Mi fa piacere per questi tifosi meravigliosi, siamo contenti di avergli dato questa grandissima soddisfazione, è dal 2011 che non raggiungeva la finale”.