Italia, Immobile spegne le polemiche: “Vi spiego cosa è successo”

Il centravanti ha partecipato con il presidente Lotito alla conferenza di presentazione della terza edizione della Partita per la pace.

29/09/2022

17:30

• Tempo di lettura: 2 minuti

Tempo di lettura: 2 minuti

(Photo by Claudio Villa/Getty Images)

Intervenuto in conferenza stampa in compagnia del presidente Lotito alla presentazione della terza edizione della Partita per la Pace, in programma il prossimo 14 novembre, Ciro Immobile ha voluto spegnere le polemiche relativamente al suo rapporto con l’Italia di Mancini e alla mancata convocazione per la sfida di lunedì sera contro l’Ungheria in Nations League. Di seguito le sue dichiarazioni.

Italia, le parole di Immobile in conferenza

Italia Immobile
(Photo by Claudio Villa/Getty Images)

“Devo dire la verità, è stato creato un caso ma un po’ inutile. Purtroppo è uscita la notizia della mia foto in partenza, ma stavo solo aspettando Mancini che era andato a Roma a votare e stava tornando in aereo. È stata solo una casualità, stavo per partire nonostante io non potessi giocare ma poi alla fine anche lui è stato d’accordo sul farmi tornare a casa per svolgere le visite. Era inutile fare il viaggio e quindi erano tutti felici e contenti, un po’ meno io che avrei voluto giocare… Non è stato un infortunio grave ma sarebbe stato rischioso giocare e tutti eravamo sulla stessa lunghezza d’onda: non rischiare. Quindi sono tornato a Roma per fare le terapie”.

LEGGI ANCHE: CR7, la sorella lo difende dalla critiche: “Portoghesi stupidi e ingrati”