Italia, le nazionali che sarebbe meglio evitare nelle semifinali playoff

Le squadre che l'Italia deve provare ad evitare per le semifinali dei playoff verso Qatar 2022: la Polonia è la peggiore.

26/11/2021

11:00

• Tempo di lettura: 3 minuti

Tempo di lettura: 3 minuti

WARSAW, POLAND - SEPTEMBER 08: Robert Lewandowski of Poland applauds the crowd the 2022 FIFA World Cup Qualifier match between Poland and England at Stadion Narodowy on September 08, 2021 in Warsaw, Poland. (Photo by Michael Regan/Getty Images)

L’Italia è in trepida attesa di sapere chi dovrà affrontare negli spareggi per strappare un biglietto per Qatar 2022. Oggi ci saranno i sorteggi in vista dei playoff, che vedranno squadre di prima fascia e di seconda fascia. In prima fascia c’è l’Italia oltre che Portogallo, Galles, Russia, Scozia e Svezia. Quel che al momento importa agli Azzurri sono le squadre di seconda fascia, essendo che una di quelle andrà sorteggiata come avversaria per la semifinale. Le squadre in seconda fascia sono: Austria, Repubblica Ceca, Polonia, Macedonia del Nord, Turchia e Ucraina.

Servirà vincere per andare alla semifinale secca e provare a strappare un pass per il Mondiale. Ma quali sono le nazionali che sarebbe meglio evitare?

LEGGI ANCHE: Qatar 2022, Italia impegnata nei playoff: la presentazione dei sorteggi

POLONIA

Sulla carta è la squadra da temere di più. I singoli possono essere decisivi in questi match, e la Polonia ne ha da vendere. Partendo dal portiere: Szczesny, giocatore internazionale, con esperienza da vendere e tanta qualità. Passando per Zielinski, conoscenza del nostro campionato, che con i suoi inserimenti e le sue abilità balistiche completa il centrocampo. L’attacco è il punto forte della Polonia, con i vari Lewandowski, Milik e Piatek, senza sottovalutare Swiderski, a far tremare le gambe degli avversari.

La squadra è completa e ben assestata e si è piazzata seconda nel proprio girone, solo dietro l’Inghilterra, a sei punti di distanza. La potenza offensiva della Polonia la dimostrano i 30 gol fatti in 10 partite (3 tondi di media a gara), con Lewandowski secondo miglior marcatore delle qualificazioni con 8 gol. Di qualità i polacchi ne hanno da vendere, così come di fisicità, che abbonda in squadra. La Polonia è sicuramente la squadra da evitare maggiormente, per questioni tecniche, fisiche e di gioco. Può essere uno zoccolo duro se incontrata subito in semifinale.

Giocatori da temere

  • Piotr Zielinski (2 assist)
  • Robert Lewandowski (8 gol, 4 assist)
  • Arek Milik (1 gol, 1 assist)
  • Krzysztof Piatek (2 gol)
  • Karol Swiderski (5 gol, 1 assist)

AUSTRIA

L’armata guidata dall’ormai conosciuto in Italia, Marko Arnautovic, è pronta a dar filo da torcere alle big per i playoff verso Qatar 2022. La squadra è ben formata, è solida e fisica, e potrebbe essere uno scoglio difficile da superare. Nonostante si sia qualificata quarta nel proprio girone, gli uomini di Franco Foda hanno dato l’impressione di essere cinici e abili a trovare la porta. Difficile dimenticare quanto l’Austria abbia messo in difficoltà l’Italia negli ottavi di finale di Euro 2020, chiudendosi in difesa e portando la partita fino ai supplementari.

Il gioco austriaco è camaleontico, e si adatta in base alla squadra che affronta. Quando si trova davanti una big tende a chiudersi e a provare a ripartire in contropiede, mentre contro squadre più piccole è arrembante. La potenza offensiva la dimostrano anche i 19 gol fatti nel girone (più di Italia, Spagna e Francia).

Giocatori da temere

  • Marko Arnautovic (5 gol, 2 assist)
  • Marcel Sabitzer (2 gol, 1 assist)

UCRAINA

Tra le tre squadre selezionate, l’Ucraina, è forse la meno temibile, ma può essere una mina vagante da non sottovalutare. I gialloblu si sono piazzati al secondo posto solo dietro la Francia, che li ha staccati di sei punti. Incredibile ma vero, l’Ucraina non ha mai perso una partita del girone di qualificazioni, ma ha trovato ben 6 pareggi su 8 partite giocate.

La squadra pare non voglia scoprirsi troppo, preferendo conservare e aspettare gli avversari piuttosto che attaccare e cercare la rete, come dimostrano i soli 8 gol subiti. Offensivamente l’Ucraina non sembra dominante, sono solo 11 i gol fatti, ma ciò che può spaventare è il gioco, molto conservativo e attendista, che potrebbe complicare la vita all’Italia, che, come si è visto, ultimamente fatica a segnare.

Giocatori da temere

  • Ruslan Malinovskyi
  • Andrey Yarmolenko (2 gol)
  • Roman Yaremchuk (3 gol, 1 assist)

Correlati

08:15

26/11/2021

Oggi è un giorno importante per l’Italia calcistica. Ci saranno, in Svizzera, i sorteggi per i playoff di qualificazione...

Oggi è un giorno importante per l’Italia calcistica. Ci saranno, in Svizzera,...

08:15

26/11/2021

15:52

24/11/2021

Scottante rivelazione quella fatta emergere da Il Post. Secondo il noto quotidiano, due giornalisti norvegesi sarebbero stati...

Scottante rivelazione quella fatta emergere da Il Post. Secondo il noto quotidiano,...

15:52

24/11/2021

Qatar 2022

15:46

01/12/2021

Il Mondiale in Qatar a un anno dall’inizio è già la competizione tra nazionali di calcio più discussa di sempre. Le...

Il Mondiale in Qatar a un anno dall’inizio è già la competizione tra...

15:46

01/12/2021

12:49

01/12/2021

La pandemia ha complicato sensibilmente lo svolgimento delle qualificazioni ai Mondiali in Qatar, per ciò che concerne il...

La pandemia ha complicato sensibilmente lo svolgimento delle qualificazioni ai...

12:49

01/12/2021