Italia-Macedonia, Gravina: “Dobbiamo riflettere tutti, Mancini spero resti”

Italia-Macedonia Gravina

(Photo by Paolo Bruno/Getty Images)

Gabriele Gravina, presidente della FIGC, ha parlato a Rai Sport al termine di Italia-Macedonia, partita che ha sancito la mancata qualificazione degli Azzurri ai Mondiali. Le sue parole:

Questa è la legge del calcio. Quando si fa parte del mondo dello sport, bisogna accettare anche questi verdetti. Mi dispiace, sono veramente amareggiato per tutti i nostri tifosi. Rimane la gioia grandissima di quest’estate, ma anche la grandissima amarezza per questa sconfitta. Non ce l’aspettavamo“.

SUL CAMMINO DELLA NAZIONALE:Questi ragazzi sono stati splendidi e continueranno a esserlo. Hanno regalato al nostro Paese un sogno straordinario appena pochi mesi fa. Non dobbiamo però vivere di rendita, la sconfitta di questa sera ci fa capire che nel nostro calcio c’è qualcosa da fare. Non mi riferisco solamente a indici e parametri vari… Dobbiamo capire meglio cosa fare, per esempio, per risolvere il problema dei nostri giovani che non giocano“.

SUL MANCATO RINVIO DEL TURNO DI SERIE A:Dispiace che i ragazzi si siano visti solo un giorno per preparare la gara. Questo non aiuta, ma non voglio fare polemiche“.

SU MANCINI:Mi auguro che Mancini continui con noi. Ha un impegno a livello di progetto, mi auguro che smaltisca le scorie di questa eliminazione come tutti gli altri italiani e che resti alla guida della Nazionale per continuare il nostro lavoro. Io ho ancora tante energie“.