Juventus, Allegri: “Ora dobbiamo fare dei risultati. Servirà personalità”

Juventus, Allegri alla vigilia della sfida contro il Milan: "Non dovremo concedere ripartenze. Sarà una partita difficile".

07/10/2022

12:47

• Tempo di lettura: 2 minuti

Tempo di lettura: 2 minuti

(Photo by MARCO BERTORELLO, Onefootball.com)

L’allenatore della Juventus Massimiliano Allegri è intervenuto in conferenza stampa per introdurre il match in programma domani sera a San Siro contro il Milan, e valido per la 9ª giornata di campionato. Di seguito le parole riportate dal tecnico bianconero.

Juventus Allegri
(Photo by Valerio Pennicino, Onefootball.com)

Juventus, Allegri: “Sarà una partita difficile, dovremo limitare le loro ripartenze”

Affronteremo la partita come sempre, è Milan-Juventus, giochiamo contro i campioni d’Italia, sarà una partita più difficile del solito, vengono da una brutta sconfitta e vorranno rifarsi davanti ad uno stadio pieno. Noi abbiamo tutte le condizioni per far bene“.

Sicuramente fino ad oggi non siamo ancora riusciti a vincere fuori casa, ci auguriamo che domani possa arrivare la prima vittoria, sarà una partita bella da giocare“.

Ora c’è solo da fare dei risultati senza pensare alla passata stagione, tra Salernitana e Monza abbiamo perso 5 punti e potevamo farne 6, va fatto un passo in avanti in tutti i sensi“.

“Bonucci dovrebbe rientrare, Milik sta molto meglio, ci sono ancora 24 ore dovrebbe esserci ma lo valuterò tra oggi e domani“.

Noi abbiamo sbagliato con la Salernitana, indipendentemente dal gol valido non dato. Ci siamo fatti prendere troppo dal nervosismo, non deve accadere perchè il campionato è lungo.

“Dopo quella partita siamo arrivati a Monza moralmente giù e abbiamo perso. Adesso la cosa importante è dare continuità di risultati, per riuscirci serve una prestazione di livello. Loro hanno giocatori di grande tecnica e velocità, hanno Leao e giocano davanti ai loro tifosi, ci vorrà personalità“.

“Se riusciamo a fare risultato avremo un risultato positivo del test, magari senza risultato anche con una buona prestazione vorrà dire che questo test non l’abbiamo superato“.

Per evitare di darli campo aperto, bisogna essere bravi a non concedere ripartenze e spazio a Leao, ma hanno anche Giroud, Diaz, De Ketelaeare, dobbiamo fare una buona partita sotto il piano di personalità, forza mentale e tecnica“.

 

Correlati

17:40

06/10/2022

Il rientro di Theo Hernandez è veramente troppo importante per il Milan. Anche ieri sera le sgroppate del francese sulla...

Il rientro di Theo Hernandez è veramente troppo importante per il Milan. Anche ieri...

17:40

06/10/2022

Il doppio turno di Champions League è stato molto gradevole e dolce per le nostre squadre italiane. A parte la sconfitta del...

Il doppio turno di Champions League è stato molto gradevole e dolce per le nostre...

13:55

06/10/2022